CONFESSIONE

ITALIA - 1941
In un parco di divertimenti, una notte, il proprietario di una baracca viene a diverbio con la propria compagna, e un giovane lanciatore di coltelli che interviene per dividere i due, nella lotta spara un colpo di rivoltella. L'uomo rimane ucciso e il giovane si dà alla fuga. La polizia interviene e sottopone ad uno stretto interrogatorio la donna che però tace per salvare l'uomo che essa nascostamente amava. Essa promette al giovane di mantenere il segreto, ma quando viene a sapere che questi si è fidanzato con un'altra ragazza, minaccia di denunciarlo. La polizia frattanto ha scoperto che quella notte furono sparati due colpi, da due diverse pistole e, da un'indagine ulteriore, risulta che il colpo sparato dal giovane lanciatore non ha colpito l'uomo. Messa alle strette da un'abile ispettore di polizia la donna confessa di aver sparato contemporaneamente al suo difensore e di aver ucciso il proprio compagno.

CAST

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy