COMMANDO SUICIDA

ITALIA - 1968
A Londra, nel periodo antecedente lo sbarco in Normandia, un caporale è riuscito a reclutare tre elementi, fra i più facinorosi e impavidi dell'esercito, per costituire un "commando", avvalendosi inoltre di una guida boy-scout, dal sensibile senso dell'orientamento, e di un esperto in esplosivi. Compito di questi uomini è distruggere l'aeroporto di Zummerhof, in Germania, in modo che, messi fuori causa i potenti caccia tedeschi, si possa permettere ad un reparto di "berretti rossi" di essere paracadutato in territorio nemico e minare un importante viadotto, sito nelle vicinanze dell'aeroporto stesso, fermando così il passaggio in Normandia di una divisione corazzata tedesca di "Super tigre M. IV". Il commando viene paracadutato e riesce in seguito ad avvicinarsi al proprio obiettivo, ma nel tragitto viene colpito a morte l'esperto in esplosivi, che salta in aria con essi; in seguito, si perde l'equipaggiamento radio e un altro uomo ormai ferito muore in un eroico scontro con i tedeschi, permettendo ai compagni di dileguarsi in un bosco. I nostri, riusciti in seguito a recuperare la radio, si mettono in contatto con Londra e vengono indirizzati presso un vicino paese nell'abitazione di un agente segreto inglese, che nel frattempo è stato scoperto dal nemico e da questi sostituito. Il commando, elusa la trappola, si fa inviare, tramite un aereo, il materiale necessario all'operazione. Inizia la vera e propria missione: penetrati nell'aeroporto di Zummerhof, dopo aver superato uno sbarramento di fili ad alta tensione e lasciato alle spalle lo scout, rimasto ferito in un precedente scontro con il nemico, il resto del commando riesce a sabotare i rifornimenti di benzina e a minare gli aerei, facendo esplodere il tutto. Mentre lo scout muore, dopo esser riuscito ad avvertire Londra sull'esito positivo della missione, già si sentono i primi aerei sui quali arrivano i berretti rossi. I nostri ritornano sulle loro posizioni anch'essi malconci e feriti, disperando della propria salvezza, ma la vista dei "parà" li assicura di aver ormai salva la vita.
  • Altri titoli:
    COMMANDO SUICIDE
  • Durata: 99'
  • Colore: C
  • Genere: GUERRA
  • Specifiche tecniche: TECHNISCOPE TECHNICOLOR
  • Tratto da: ROMANZO "COMMANDO 44" DI PIET LEGAY
  • Produzione: R.E.D. (ROMA) ESTELA FILM (MADRID)
  • Distribuzione: CINERIZ

NOTE

TITOLO IN FRANCIA: COMMANDO SUICIDE.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy