Classe di ferro

ITALIA - 1957
Classe di ferro
Gianni, militare di leva e promettente scrittore, fa la corte ad Isabella, sorella di un suo commilitone e figlia di un ricco editore. Sulle prime, Isabella, nascondendo la sua reale identità, dà ad intendere di essere un'istitutrice, che svolge la sua attività in quella che viceversa è la sua casa. Questo sotterfugio dà adito ad una serie di comici contrattempi, prima che l'idillio giunga alla sua felice conclusione. Intorno a questi due personaggi ruotano altri giovani soldati, che alternano le esperienze di vita collettiva, le esercitazioni, le manovre, la ginnastica con le avventure amorose. C'è Giulio, un cantante che sogna di debuttare appena sarà smobilitato; c'è Roberto, il fratello di Isabella, anche lui in incognito, che svolazza con deplorevole leggerezza da una ragazza all'altra; c'è Mario, un divo dei fumetti, che è combattuto tra l'amore per la propria fidanzata e l'infatuazione per una ballerina. Ci sono, infine, il maresciallo burbero, ma dal cuor d'oro: il colonnello paterno; il capitano un po' buffo.
  • Altri titoli:
    Class of Iron
  • Durata: 97'
  • Genere: COMICO
  • Produzione: TITANUS S.P.I.C. (SOCIETÀ PARTENOPEA INDUSTRIE CINEMATOGRAFICHE)
  • Distribuzione: TITANUS

CRITICA

"Un altro nome , già degno di nota, quello di Turi Vasile, troviamo implicato addirittura nella regia di 'Classe di ferro'. Diventa sempre più difficile, dinanzi a questi deplorevoli film, un commento specifico, non riferito semplicemente alla categoria cui appartengono; ma non vogliamo tacere l'imbarazzante volgarità di una sequenza come quella del 'calypso in the rain' sotto la doccia, né l'assurdità d'una naia all'americana, con cappelloni in piscina, in macchina, alle sfilate di moda (...)". (T. Ranieri, "Bianco e Nero", 12, dic. 1957).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy