Casa di piacere

ITALIA - 1988
Casa di piacere
Una ex squillo di lusso, Eva, abbandona la professione per sposarsi con un proprietario terriero. Rimasta vedova e in difficoltà economica la donna licenzia la servitù e riacquista da un rigattiere il divano rosso della sua vecchia professione. Con il passare del tempo i ricordi riaffiorano e Eva comincia ad invitare a casa occasionali partners.
  • Altri titoli:
    Dirty Love Two: The Love Games
  • Durata: 95'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA
  • Tratto da: romanzo "Il sofà" di Joliot de Grebillon
  • Produzione: NATMAS PRODUCTIONS
  • Distribuzione: LIFE INTERNATIONAL (1989) - COLUMBIA TRISTAR HOME VIDEO
  • Vietato 18

CRITICA

"Un Tom Sawyer finto-biondo, vestito oversize (violentato in camera da letto). La donna-mamma-amante pare soddisfatta nel raccontare favolette erotiche e preparare pranzetti. Ma i mocciosi sono rumorosi, frettolosi e infantili. Meglio un antiquario di mezza età butterato e con grana. Meno male che nel frattempo 'Qui, Quo e Qua' hanno messo su una florida azienda di piante e fiori (ma non del male...). Spacciata come 'la più sensuale attrice dell'ultimo film di Tinto Brass' (ha solo una piccola parte), Valentine Demy ispira qualsiasi emozione salvo quella erotica." (Fabio Bo, 'Il Messaggero', 30 Giugno 1988)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy