Boon il saccheggiatore

The Reivers

USA - 1969
Boon il saccheggiatore
Il vecchio e austero McCaslin, proprietario di una scuderia, ha comprato una magnifica automobile, una fiammante Winton Flyer gialla, e, quando gli è toccato partire, con il figlio e la nuora, per un funerale, l'ha lasciata in custodia al giovane Boon Hogganbeck. Questi approfittando che il "padrone" - così lo chiamano tutti - starà via qualche giorno, insieme al piccolo Lucius, undicenne nipote di McCaslin, decide di prendere l'automobile e parte per Memphis. Con loro, sbucato fuori durante il viaggio, c'è anche l'allegro Ned, un giovane di colore. Il luogo in cui Boon è diretto non è di quelli in cui si possa portare un bambino, è la casa di malaffare di miss Reba, ove Hogganbeck va per rivedere Connie. Naturalmente, Lucius non sa bene in che tipo di posto Boon l'abbia portato, ma sa, vagamente, che una sgualdrina non è una donna rispettabile. Egli è convinto che Connie, la quale è stata gentile e gli ha fatto pesare meno la lontananza della madre, non può essere, come vorrebbe il maligno nipote del proprietario della "casa", una sgualdrina. Apprendendo che Lucius si è battuto per difendere la sua riputazione, Connie si decide a cambiare vita. Ned, nel frattempo, ha barattato l'auto del "padrone" con un cavallo, Saetta, ed ora, per riaverla, bisognerebbe che l'animale vincesse una corsa fissata di lì a due giorni. Insieme i tre amici e Connie s'avviano, su una carrozza a cavalli, verso l'ippodromo. Contrariamente alle previsioni però - ma Ned lo "sapeva" - Saetta, montato da Lucius, vince e Boon può riprendersi l'auto di McCaslin. Al ritorno a Jefferson, il piccolo Lucius subisce, per le bugie dette, un'affettuosa ma severa lezione da parte del nonno, mentre Boon gli annuncia che sposerà Connie.
  • Durata: 109'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA
  • Specifiche tecniche: PANAVISION, 35 MM (1:2.35) - TECHNICOLOR
  • Tratto da: romanzo "The Reivers" di William Faulkner
  • Produzione: IRVING RAVETCH PER CINEMA CENTER FILMS, DUO FILMS, SOLAR PRODUCTIONS
  • Distribuzione: TITANUS - 20th CENTURY FOX HOME ENTERTAINMENT

NOTE

- CANDIDATO ALL'OSCAR 1970 PER: MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA (RUPERT CROSSE) E COLONNA SONORA.

CRITICA

"La vicenda ha una solida struttura narrativa, ricchezza d'invenzioni personaggi saldamente delineati da un'attenta regia che riesce quasi sempre ad evitare sia il bozzettismo sia accenti troppo scopertamente patetici e retorici. Ottima l'interpretazione". ('Segnalazioni cinematografiche', vol. 68, 1970)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy