Belle speranze

High Hopes

GRAN BRETAGNA - 1988
Belle speranze
Londra. Due trentacinquenni, la casalinga Shirley e Cyril, un corriere motociclista, convivono con amore e tenerezza: unico motivo di discussione la mancanza di un figlio che la donna desidera ardentemente ma che l'uomo non vuole perchè considera la famiglia, nella attuale avida e cinica società, un'istituzione inutile. Alla semplicità della loro vita fa contrasto quella di Valerie, nevrotica sorella di Ciryl e moglie tradita di Martin, un commerciante di auto. In questa situazione familiare si destreggia la signora Bender, madre di Valerie e Cyril, che vive da sola, perseguitata dalla sua cronica distrazione, in un quartiere che non ne gradisce il dimesso tenore di vita. Dopo alterne dispute familiari ed a seguito del fallimento di un party organizzato da Valerie per il settantesimo compleanno della madre, Cyril e Shirley la accolgono nel loro modesto appartamento. Nella quotidiana lotta per l'esistenza, hanno capito la forza del loro amore e della loro speranza.
  • Durata: 102'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA
  • Specifiche tecniche: PANORAMICA
  • Produzione: PORTMAN PRODUCTIONS LIMITED, BRITISH SCREEN PRODUCTIONS, CHANNEL FOUR FILMS
  • Distribuzione: ACADEMY (1989) - DOMOVIDEO

NOTE

- PREMIO FIPRESCI ALLA 45MA MOSTRA INTERNAZIONALE D'ARTE CINEMATOGRAFICA DI VENEZIA (1988).

CRITICA

"Con garbo e grande finezza, con humour là dove occorre e sempre tessendo un velo di sottile ma tangibile malinconia, il regista tratta il tema della famiglia, del coraggio per formarla, della paura di un successivo naufragio e quindi dei tradimenti, degli scoramenti e relative responsabilità". ('Segnalazioni Cinematografiche', vol. 107)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy