Aprile a Parigi

April in Paris

USA - 1952
Ethel "Dynamite" Jackson, corista-ballerina in un teatro di New York, riceve per errore una lettera ufficiale che la invita ad andare a Parigi per rappresentare gli Stati Uniti all'Esposizione Mondiale. Dynamite è sconcertata e, in effetti, l'invito è frutto di un errore. Il colpevole, Winthrop Putnam, funzionario del Dipartimento di Stato l'ha confusa con la nota cantante Ethel Barrymore. Quando Winthrop, tutto tremante, entra nell'ufficio del suo capo per essere rimproverato, questi invece si congratula con lui: la scelta di Dynamite ha reso entusiasta il partito democratico. Così Ethel Dynamite sale sul piroscafo diretto a Parigi insieme a Winthrop. A bordo la cantante deve subire continui insegnamenti e prediche dai suoi colleghi ma in suo aiuto accorre Philippe, artista francese senza un soldo che per guadagnarsi da vivere si è imbarcato sul piroscafo come cameriere. Philippe organizza in onore di Dynamite un ballo nelle cucine: lì Winthrop si accorge di essersi innamorato della stravagante soubrette e si lascia convincere a sposarla ancora a bordo. Tutto sembrerebbe andare per il meglio se ad attenderlo a Parigi non ci fosse Maria, la sua fidanzata. Tra Maria e Dynamite scoppia una lite furibonda ma Winthrop ormai ha deciso...
  • Durata: 94'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA, MUSICALE
  • Specifiche tecniche: 35 MM, TECHNICOLOR
  • Tratto da: Racconto "Girl from Paris" di Jack Rose e Melville Shavelson
  • Produzione: WARNER BROS. PICTURES
  • Distribuzione: WARNER BROS. PICTURES 1953

CRITICA

"Si tratta di un film-rivista, allestito con larghi mezzi. La vicenda costituisce una paradossale, ma forte satira di certi aspetti della vita plitica e sociale degli Stati Uniti." (Segnalazioni Cinematografiche, vol. 34, 1953)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy