Africa ama

ITALIA - 1971
Africa ama
Sconvolta dal progresso, l'Africa primitiva sta scomparendo. Il documentario - il cui materiale è stato raccolto percorrendo il cammino dei primi esploratori - è dedicato a quest'Africa morente che è violenta e crudele, ma proprio per questo bisognosa di comprensione. Le zone visitate sono quelle non ancora toccate o appena sfiorate dai bianchi: l'Alto Volta, il Dahomey, certe regioni del Togo, del Camerun, del Ciad. I momenti colti dall'obiettivo si riferiscono ordinariamente alla nascita, alla morte, ai riti di iniziazione sessuale, alla celebrazione dei matrimoni. L'angolazione è quella del rapporto fra uomo e natura, un rapporto diretto, rispettoso, pressoché sacrale. Tra i fenomeni principali presentati: l'inumazione dei cadaveri; le difficoltà per la nutrizione; l'atteggiamento nei confronti del gemello, dell'orfano, del nato deforme; le prove puberali e i riti di iniziazione sessuale (circoncisione, tatuaggi, prove di virilità per i maschi, cure di bellezza per le donne); il matrimonio (compravendita della ragazza, sua deflorazione con il fallo di famiglia; rimedi contro l'impotenza maschile; punizione dell'adulterio femminile); la prostituzione e l'omosessualità; l'uso dell'hashish.
  • Durata: 104'
  • Colore: C
  • Genere: DOCUMENTARIO
  • Specifiche tecniche: EASTMANCOLOR
  • Produzione: PRODUZIONI EUROPEE ASSOCIATE; SAHARA FILM
  • Distribuzione: PRODUZIONI EUROPEE ASSOCIATE
  • Vietato 14
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy