Aeon Flux

USA - 2005
Aeon Flux
2415. Dopo che la sua famiglia è stata sterminata, Aeon Flux, una ribelle molto ben addestrata, ha giurato vendetta contro il governo di Bregna, una città perfetta cinta da mura impenetrabili, ed è entrata a far parte del gruppo sovversivo dei Monicans. L'occasione si presenta quando le viene assegnata la missione di uccidere il dittatore Trevor Goodchild, l'uomo che controlla la città con l'aiuto del fratello Oren. Tuttavia, la missione si rivela per Aeon più difficile del previsto poiché scopre dei segreti che la costringono a rivedere le sue convinzioni sul perfetto mondo di Bregna...
  • Altri titoli:
    Aeon Flux - Il futuro ha inizio
  • Durata: 93'
  • Colore: C
  • Genere: AZIONE, FANTASCIENZA, THRILLER
  • Tratto da: Personaggi creati da Peter Chung
  • Produzione: VALHALLA MOTION PICTURES, MTV FILMS, PARAMOUNT PICTURES, LAKESHORE ENTERTAINMENT
  • Distribuzione: 01 DISTRIBUTION (2006)
  • Data uscita 24 Febbraio 2006

TRAILER

RECENSIONE

di Marco Spagnoli
Ispirato alla serie televisiva creata dieci anni fa dall'ideatore di Animatrix, Peter Chung, Aeon Flux è una pellicola di fantascienza "pura". Lontana dalle suggestioni alla Lara Croft e da derive splatter - horror o collegate al mondo delle arti marziali, Aeon Flux è una produzione interessante dalla vocazione di film indipendente ad alto budget. Nella città perfetta di Bregna, quattrocento anni nel futuro, quando il mondo così come lo conosciamo oggi è stato distrutto da un virus, un gruppo di terroristi combatte il governo dispotico del Presidente Trevor Goodchild che - a dispetto del cognome che farebbe pensare a qualcosa di positivo - sembra fare in modo che dissidenti e persone innocenti scompaiano misteriosamente. La letale ribelle Aeon Flux è pronta ad ucciderlo. Quando ne ha finalmente l'occasione, non riesce a farlo. Che cosa le è accaduto quando ha guardato Goodchild negli occhi? Soprattutto, perché questo l'ha chiamata con un nome che lei non ricorda, ovvero Katherine? A chi appartengono i ricordi che ogni tanto emergono nella sua mente? A quale vita? Interpretato da un'affascinante Charlize Theron con un carismatico Marton Csokas, il film è una pellicola sulla necessità di continuare a sperare nella Natura nonostante tutto. Sexy ed elegante, sinuoso e intenso Aeon Flux è una riflessione profonda, ma anche di intrattenimento sui rischi della scienza sganciata dall'etica e sull'esercizio di paura e menzogna per mantenere il potere.

NOTE

- IL RUOLO DI "AEON FLUX" ORIGINARIAMENTE ERA STATO ASSEGNATO A MICHELLE RODRIGUEZ

CRITICA

"Tratto da un serial di Mtv, approda sul grande schermo anche 'Aeon Flux', con protagonista l'ennesima eroina sexy, dark, guerriera implacabile, sotto sotto buonissima. Ma, al contrario del vuoto assoluto di 'Tomb Raider' o dell'indifendibile 'Catwoman', questo film ha un suo perché. Merito delle tutine metallizzate della Theron, degli accenni a un argomento di attualità come la clonazione, delle immaginifiche scenografie, ma anche di comprimari come Frances McDormand e Pete Postlethwaite. No, non si esce dal cinema con qualcosa in più, ma neanche con qualcosa in meno che, dato il genere, è già tanto." (Roberta Bottari, 'Il Messaggero', 24 febbraio 2006).

"Ci sarà una volta, dice la volante fantafiaba a strisce di Karyn Kusama, tra 400 anni, una forza del Male contrapposta a quella del Bene. (...) Tratto dalle strisce del' 91 di Peter Chung per un programma di Mtv, il film 'Aeon Flux' ('Flusso eterno') le trascrive senza fantasia. Il genere viene definito cyber-delirio Zen, perché vede l'universo come una lotta tra Yin e Yang, Cina insegna, ma storia fa sbadiglio." (Maurizio Porro, 'Corriere della Sera', 24 febbraio 2006)

"Domanda: come si fa a rendere noioso un film di avventure fantascientifiche che ha il vantaggio di disporre del corpo di Charlize? Risposta: anzitutto si scrive una mediocre sceneggiatura a cassetti, senza tener conto dei tratti che facevano la forza dell'eroina nel cartoon. Poi si prende una regista che le prova tutte per creare scene smaglianti, senza mai azzeccarne una. Per finire, si sceglie un'équipe di montatori esaltati e nevrastenici; ah, senza dimenticare di assortire un cast di supporto morfologicamente giusto, ma impiegato male. Si otterrà così un film di sci-fi inutilmente costoso, predigerito e rapidamente dimenticato, dove Aeon Flux e altre figurine si aggirano tra scenografie futuristiche austere, producendosi in assurde acrobazie, facilitate dalla tecnologia digitale. Passo falso per Charlize, che di certo se lo sarà ripetuto per tutta la strada tra casa sua e la banca." (Roberto Nepoti, 'la Repubblica', 24 febbraio 2006)

"L'avevamo appena lasciata nei panni della combattiva minatrice sindacalista di 'North Country', la ritroviamo in quelli del killer Aeon Flux dell'omonimo film tratto da una serie animata di successo andata in onda su Mtv nei primi anni '90. Charlize Theron tra un film d'impegno civile e l'altro si concede una pausa all'insegna del cinema fantascientifico spettacolare dimostrando di saper gestire - e a volte trasfigurare - il suo sex appeal grazie al temperamento recitativo e alla duttilità espressiva. (...) I risvolti mistico-filosofici Zen della serie originale si disperdono in un prodotto fracassone hi-tech di routine." (Alberto Castellano, 'Il Mattino', 4 marzo 2006).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy