Addio sogni di gloria

ITALIA - 1955
Marcello Roveda, musicista romano di gran fama, sta per sposare in seconde nozze Evelina, quando un'improvvisa sciagura l'induce a rinunciare al suo proposito. Mirella, la bambina che Marcello aveva avuto dal primo matrimonio, scompare misteriosamente. La piccola si trovava nella villa d'Evelina, dov'era andata a passare qualche giorno. La sua bambola, trovata sugli scogli, non lontano dalla villa, conferma l'ipotesi di una disgrazia. Marcello, che attribuisce ad Evelina la responsabilità di quanto è successo, tronca ogni rapporto con la fidanzata e parte per una lunga tournée artistica. Mentre egli è lontano, Mario Ferrante, che è tra gli amici di Evelina, la corteggia assiduamente finché ella acconsente a sposarlo. Ferrante vede così coronata dal successo la trama da lui escogitata e messa in atto. Mirella non è morta, ma è stata rapita da Ferrante, che l'ha affidata ad un suo complice, Mirko. La messa in scena, che ha fatto credere alla sciagura, aveva soltanto lo scopo di allontanare Marcello. Evelina è all'oscuro di tutto: ella crede che Mirella sia stata veramente vittima di una sciagura. Quando Marcello, dopo una tournée durata sei anni, ritorna a Roma, riceve una lettera anonima, che lo invita a recarsi in una baracca alla periferia, per aver notizie di una persona cara. Appena ha messo il piede nella baracca. Marcello, duramente colpito, cade a terra svenuto. Quando rinviene, vede presso di sé il cadavere di un uomo: si tratta di Mirko, ucciso da Ferrante, ch'egli ricattava. Marcello, ritenuto responsabile dell'uccisione, viene arrestato. Mirella, che non vista, ha assistito all'uccisione di Mirko, rivela alla polizia la verità. Ferrante rapisce ancora una volta e tenta di uccidere Mirella, ma cade da un'impalcatura e muore. Marcello porta in salvo la sua figliola e può finalmente ricostituire la sua famiglia al fianco di Evelina.

CAST

NOTE

- DIRETTORE DI PRODUZIONE: IGNAZIO LUCERI.

- AIUTO REGISTA: ALDO CRUDO.

- ASSISTENTE ALLA REGIA: BRUNO VANI.

- FONICO: GIULIO TAGLIACOZZO.

- INTERPRETI: IL MAESTRO PIETRO ARGENTO.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy