Addio Lara

J'ai tué Raspoutine

FRANCIA - 1967
Addio Lara
Agli inizi del Novecento, nella Russia zarista, il Principe Felix Yussupoff e Lara Golovina si amano teneramente. Ma l'ambizione della madre di Lara di introdursi a corte e la necessità per Felix di recarsi a Parigi per completare gli studi, dividono i due giovani. Al suo ritorno Felix si accorge che Lara è caduta sotto l'influenza nefasta di Rasputin: non solo la giovane donna crede fermamente nelle pretese virtù soprannaturali del ciarlatano, ma è diventata anche un docile strumento dei suoi desideri.
Sconvolto, Felix sposa la Principessa Irina, nipote dello Zar, ma nonostante il matrimonio non riesce a dimenticare Lara. Scoppia la I Guerra Mondiale e l'intera Russia sta andando in rovina per l'incapacità degli uomini che Rasputin ha fatto designare ai posti di comando. Convinto della necessità di eliminare Rasputin, sia per salvare il suo paese sia per vendicare la donna amata, Felix organizza una congiura e dopo molte difficoltà riesce ad uccidere Rasputin, ma nel momento in cui lo uccide si rende conto che nulla potrà rendergli l'amore di Lara.
  • Durata: 100'
  • Colore: C
  • Genere: DRAMMATICO
  • Specifiche tecniche: SCOPE
  • Tratto da: Libro "Avant l'exil" di Feliks Yusupov
  • Produzione: RAYMOND DANON, COPERNIC (PARIGI) CARLO INFASCELLI (ROMA)
  • Distribuzione: EXCELSIOR

NOTE

- I DIALOGHI DELLA VERSIONE ITALIANA FURONO CURATI DA VINICIO MARINUCCI.

- ADATTAMENTI: ALAIN DECAUX, CLAUDE DESAILLY, ROBERT HOSSEIN.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy