A caccia di spie

Where the spies are

GRAN BRETAGNA - 1965
Mentre a Londra i capi dei servizi segreti britannici hanno fondati motivi per sospettare che i russi stiano tramando per far fallire gli accordi commerciali fra Gran Bretagna e Medio Oriente, l'agente della MI5 Peter Rosser, di stanza a Beirut, viene ucciso. Al fine di disporre nella zona di un uomo assolutamente sconosciuto agli avversari, viene contattato il dottor Love, noto al servizio segreto per una sua sporadica prestazione in tempo di guerra. Love parte per il Libano per rimpiazzare l'agente scomparso e nel corso del viaggio, in una sosta a Roma, fa conoscenza con Vikki, una fotomodella che poi incontrerà nuovamente a Beirut. Nonostante operi con mezzi dilettantistici, Love riesce ad impadronirsi del testo dell'ultimo messaggio di Rosser e a decifrarlo. Essendo stato oggetto di molteplici attentati dai quali si salva anche per mezzo della innamorata Vikki, il dottore riceve l'ordine di rientrare, ma non obbedisce al comando, proponendosi di sventare l'attentato predisposto dai russi verso il principe Farouk, per impedire la firma del contratto petrolifero. Mentre il sicario è sul punto di far fuoco, Love riesce ad immobilizzarlo appena in tempo per deviarne il colpo. Obligato a fuggire dalla folla inferocita che ha equivocato sulla sua azione, viene catturato dalla banda avversaria e imbarcato su un aereo direto a Mosca, dal quale riuscirà a fuggire durante una sosta forzata in Canada per il provvidenziale aiuto di Vikki che si sacrificherà per lui.
  • Durata: 110'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA, AVVENTURA
  • Specifiche tecniche: PANAVISION METROCOLOR
  • Tratto da: ROMANZO "PASSAPORT TO OBLIVION" DI JAMES LEASOR
  • Produzione: VAL GUEST STEPHEN PALLOS
  • Distribuzione: MGM
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy