Massimo Scaglione

BIOGRAFIA

Regista e sceneggiatore. Nato in provincia di Cosenza, vive a Roma dal 1975. Si diploma in Scenografia all'Accademia di Belle Arti di Roma. Consegue il Master in regia cinematografica all'Università U.C.L.A di Los Angeles (USA). E' allievo di sceneggiatura di Rodolfo Sonego. Consulente per l'Archivio Audiovisivi e l'ufficio Immagine e Comunicazione del Comune di Roma, collabora con alcuni registi italiani come Silvano Agosti, Wertmuller, Ferreri. Al cinema alterna il teatro, firmando alcune importanti regie ed un lungo sodalizio con Piera Degli Esposti. Nel 1992 debutta al cinema con il lungometraggio "Angeli a Sud", nomination ai David di Donatello come miglior regista esordiente, poi alcune pubblicità, documentari e cortometraggi. In seguito ritorna al lungometraggio con un film intenso e poetico, "La moglie del sarto", con Maria Grazia Cucinotta, per il quale al Festival di Montreal ottiene una menzione speciale tra i dieci film più belli dell'anno. Nel 2016 con il film "Il Mondo di Mezzo" vira verso un cinema di indignazione per sua stessa definizione, affermando che in questa fase storica, dove un dolcissimo inganno viene somministrato dall'uomo sull'uomo, la Poesia risulta foneticamente stonata, l'unica forma possibile è una poesia drammaticamente reale e cattiva.

FILMOGRAFIA

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy