Marco Paolini

BELLUNO (Italia), 5 Marzo 1956
 

BIOGRAFIA

Marco Paolini
Attore. Attore. Dagli anni Settanta al 1994 ha fatto parte di vari gruppi teatrali. È in uno di questi, il Teatro Settimo di Torino, che inizia a raccontare storie, nascono gli "Album", i primi episodi di una lunga biografia collettiva che attraversa la storia italiana dagli anni '60 ai giorni nostri. Nel 1999 ha fondato Jolefilm, la società con cui produce tutti i suoi spettacoli e con cui sviluppa la passione per il cinema e il documentario. Noto al grande pubblico per "Il racconto del Vajont" si distingue quale autore e interprete di narrazioni di forte impatto civile ("I-TIGI racconto per Ustica", "Parlamento chimico", "Il Sergente", 2Bhopal 2 dicembre '842, "U 238", "Miserabili") e per la capacità di raccontare il cambiamento della società attraverso i dialetti e la poesia sviluppata con il ciclo dei "Bestiari". Appassionato di mappe, di treni e di viaggio, traccia i suoi racconti con un'attenzione speciale al paesaggio, al suo mutarsi e alla storia (come nel "Milione"). Artigiano e manutentore del mestiere di raccontare storie, sa portare quest'arte antica al grande pubblico con memorabili dirette televisive (tra cui "ITIS Galileo" e "Ausmerzen". Vite indegne di essere vissute, seguiti da quasi due milioni di telespettatori su La7). Dopo il suo spettacolo "Ballata di uomini e cani. Dedicata a Jack London", ad aprile 2016 debutta con i giovani attori del Teatro Nazionale Palestinese in "Amleto a Gerusalemme" con la regia di Gabriele Vacis. Per la stagione 2016/2017 è in scena con un nuovo "Album", dal titolo "Numero primo".

FILMOGRAFIA

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy