Leonard Nimoy (Leonard Simon Nimoy)

BOSTON, Massachusetts (USA), 26 Marzo 1931
BEL AIR, Los Angeles, California (USA), 27 Febbraio 2015
 

BIOGRAFIA

Leonard Nimoy
Attore. Di origine ebreo-ucraina, è figlio di Dora Spinner e Max Nimoy (di professione barbiere). Già dall'età di 8 anni inizia a muovere i primi passi nel mondo dello spettacolo, frequentando i teatri di quartiere. Debutta a Hollywood a 20 anni, con piccoli ruoli in "Sogni ad occhi aperti (1951) e "Il gatto milionario" (1951 ), entrambi diretti da di Arthur Lubin. Nel frattempo porta avanti gli studi frequentando il corso di fotografia all'Università della California, poi abbandonato per conseguire la Laurea presso il Boston College nel 1953 e un Master of Arts in Scienze dell'Educazione alla Antioch University. Nel '53 viene anche arruolato nella Riserva dell'Esercito degli Stati Uniti, dove rimane per due anni continuando però a recitare piccole parti in diversi film e serie TV. Nel 1966, gli viene offerto il ruolo che lo avrebbe portato al successo: il signor Spock, l'umano-vulcaniano della celebre serie di fantascienza "Star Trek", che gli vale anche tre nomination agli Emmy Awards. Presente insieme al collega William Shatner/Capitano Kirk in tutti gli episodi della serie (terminata nel 1969), è interprete anche dei film realizzati per il grande schermo fino agli anni Novanta, dirigendone due e partecipando spesso anche alla scrittura dei soggetti e delle sceneggiature (sebbene non accreditato): "Star Trek" (1979, di Robert Wise), "Star Trek II - L'ira di Kahn" (1982, di Nicholas Meyer), "Star Trek III - Alla ricerca di Spock" (1984) e "Star Trek IV - Rotta verso la Terra (1986) - i due da lui anche diretti -, "Star Trek V - L'ultima frontiera" (1989, di William Shatner) e "Star Trek VI - Rotta verso l'ignoto" (1991, di Nicholas Meyer). Riapparirà nei panni del signor Spock anziano anche nei reboot realizzati da J.J. Abrams "Star Trek - Il futuro" (2009) e "Into Darkness - Star Trek" (2013). "Star Trek" a parte, sono più di cento i titoli di film e produzioni televisive cui ha preso parte come attore e tra le sue esperienze dietro la macchina da presa figurano anche le commedie "Tre scapoli e un bebè" (1987) e "Marito a sorpresa" (1994) e il drammatico "Diritto d'amare" (1988). Nel corso della carriera ha partecipato inoltre a numerose e apprezzate produzioni teatrali, si è dedicato alla scrittura di libri di poesia ed è stato uno stimato fotografo. Nel marzo del 2010 ha annunciato il suo ritiro dalle scene (mettendo in difficoltà gli autori della serie TV "Fringe" a cui stava prendendo parte con il ruolo di William Bell) concedendosi solo alcuni camei vocali tra cui "Transformers 3" (2011) di Michael Bay (cugino della sua seconda moglie, l'attrice Susan Bay) e la serie televisiva "Big Bang Theory" (2012). Affetto da broncopneumopatia cronica ostruttiva, muore all'età di 83 anni.

FILMOGRAFIA

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy