Franco Eco

BIOGRAFIA

Franco Eco
È uno dei più giovani compositori italiani di colonne sonore che lavora nel cinema e nella TV ed è vincitore del Premio Internazionale Sonora come "Miglior giovane compositore" 2014. Ha scritto per Warner Chappell Music Italiana, RAI, Emi/Sony ATV, Sky e CTV (Centro Televisivo Vaticano). Inoltre ha scritto musiche per il teatro, la danza, documentari e cortometraggi. È direttore artistico del Festival dell'Aurora, storica rassegna di musica classica e autoriale che si svolge in Calabria. Ha prodotto l'album di debutto "Tra cielo e mare" di Chiara Ranieri (X-Factor), anticipato dal singolo "Vedrai vedrai" di Luigi Tenco arrangiato con orchestra sinfonica. Il singolo è rimasto secondo in classifica della musica classica su iTunes per una settimana. Ha prodotto il singolo "Unbreakable" per il film Disney "Rising the bar" di Clay Glen per Marvista Prod. (Los Angeles). Tra i suoi lavori più rilevanti le musiche per il Vaticano e SKY per il documentario 3D sulla canonizzazione di Giovanni XXXIII e Giovanni Paolo II presentato alla 9. edizione del Festival Internazionale del Film di Roma. Firma le musiche per l'installazione museale "Viaggio nei fori" curata da Piero Angela per i fori romani. Il suo disco d'esordio è "Dante Concert" (UdU Records, 2009) concept album orchestrale sulla "Divina Commedia" con la prefazione di Giulio Andreotti (presidente Casa di Dante in Roma). Ha scritto le musiche per i film: "Come trovare nel modo giusto l'uomo sbagliato", "Oggetti smarriti", "Napoletans", "Bologna 2 Agosto", "The Broken Crown", "Di tutti i colori", "Of Sinner and Saints" collaborando con storici produttori italiani quali Luciano Martino, Pietro Innocenzi, Agostino Saccà. Per Rai scrive le colonna sonora dei documentari d'autore "Nightlife", "L'incantatore di serpenti", "Grand'Italia", "Lisbona la lucente", "Il tesoro di Edimburgo", "Esuli", inoltre compone una library musicale specifica per programmi a tema d'inchiesta dal titolo "Italietta" ("Report", "Chi l'ha visto?", "Ballarò", ecc...). Ha scritto le musiche originali per la serie di documentari sulle regioni italiane "I giganti" (ed. Emi/Sony ATV) per Pepito Produzioni in onda su Rai. Ha diretto per orchestra tre suoi brani sinfonici e un'orchestrazione di "Bohemian Rhapsody" dei Queen per quattro anni consecutivi (2011-2014) presso l'Accademia Filarmonica Romana. Ha inoltre lavorato come aiuto alla regia per i più importanti registi teatrali italiani quali Gabriele Lavia, Glauco Mauri, Geppy Gleijeses, Emanuele Montagna, Arnaldo Picchi maturando concretamente quel senso d'apparenza che lega la composizione musicale con la regia. Inoltre è egli stesso regista di 11 allestimenti teatrali lavorando tra gli altri per Teatro di Roma, Napoli Teatro Festival, Festival dei Due Mondi, Quartieri dell'Arte Viterbo. Ha diretto il cortometraggio "Bobok" tratto da F. Dostoevskij con Philippe Leroy, Massimo Popolizio e Glauco Mauri. Ha studiato pianoforte e si diploma in composizione presso il conservatorio privato "Saint Louis Music College - Istituzione di Alta Formazione Artistica Musicale" di Roma sotto la guida del M° Gianluca Podio. Inoltre ha frequentato una masterclass con Nicola Piovani. Ha studiato violino con il M° M. Tintoni (R. Muti). E' laureato in DAMS e ha una laurea specialista in "Discipline Teatrali" all'Università di Bologna con una tesi di laurea sulla colonna sonora. Ha studiato "recitazione e arte drammatica" presso la Scuola di Teatro Colli di Bologna diretta da E. Montagna. Attualmente è specializzando per una seconda laurea presso l'Università Roma Tre in "Musicologia". Per le sue composizioni ha ricevuto diversi premi e menzioni speciali; tra le più importanti il già citato Premio Internazionale Sonora come "Miglior giovane compositore", il Leone d'Oro per il Teatro alla 38esima Biennale di Venezia per le musiche de "Il Corvo" di C. Gozzi. Il film "Oggetti smarriti" vince il premio ANEC al Giffoni Film Festival, inoltre è stato finalista con le musiche di "Assenza" di S. Grisoni al David di Donatello (2006). Nel 2012 il cortometraggio "Tattoo" di A. Iuliano vince il Premio del Pubblico al contest "Tutto in 48h" di RAI 5.

FILMOGRAFIA

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy