Charles S. Dutton

BALTIMORA, Maryland (USA), 30 Gennaio 1951
 

BIOGRAFIA

Attore e regista. Gli anni dell'adolescenza, trascorsi a Baltimora, sono stati piuttosto difficili per Charles che, dopo essere passato da un riformatorio all'altro, a 17 anni finisce in prigione per avere ucciso un uomo durante una rissa. Prova a recitare durante gli otto anni di carcere e, una volta fuori, è deciso a cambiare vita. Dopo la laurea alla Towson State University, viene ammesso ai corsi di recitazione dell'Università di Yale. Debutta a Broadway con "Mr Rainey's Black Bottom" di Wilson, che gli vale una candidatura al Tony Award. Dopo altre fortunate rappresentazioni teatrali, passa alla televisione, recitando in alcuni episodi del serial "Miami Vice" (1984) e "Roc" (1991) - di cui è anche produttore esecutivo - che lo rendono famoso al grande pubblico. L'esordio sul grande schermo avviene nel 1985 con "L'occhio del gatto", ispirato ad alcuni racconti di Stephen King. Nel 1998 interpreta "Mr Crocodile Dundee" e l'anno dopo recita a fianco di Robert De Niro in "Jacknife - Jack il coltello". Il 1989 è anche l'anno del matrimonio per Charles, che sposa l'attrice Debbi Morgan. Negli anni Novanta diventa un attore molto richiesto: recita, fra gli altri in "Terzo grado" (1990), "Alien 3" (1992), "Nella giungla di cemento" (1993), "Minuti contati" (1995), "Il momento di uccidere" (1996), "Mimic" (1997) e "La fortuna di Coockie" (1999). Durante tutto il decennio si dedica contemporaneamente alla televisione, partecipando a serial di successo negli Stati Uniti, tra cui "Laurel Avenue" (1993), trasmesso sulla HBO e "Piano Lesson" (1995) per il quale vince un Golden Globe. Nel 2000 ottiene il Black Reel Award per la regia della mini serie TV "The Corner". Nel 2003 è di nuovo sul grande schermo con due thriller, "Gothica" di Mathieu Kassovitz e "Secret Window" di David Koepp.

FILMOGRAFIA

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy