Premio Persol a Francesco Scianna

Nastro d’Argento per la commedia Il filo invisibile di Marco Simon Puccioni, l'attore è anche il "Personaggio dell’anno" del marchio di occhialeria
Premio Persol a Francesco Scianna
Francesco Scianna-Premio Persol-Nastri D'Argento 2022

È Francesco Scianna, Nastro d’Argento come migliore attore dell’anno per la commedia Il filo invisibile di Marco Simon Puccioni , il “Personaggio dell’anno-Persol” che entra nel
palmarès dei protagonisti che aggiungono appeal e fascino alle loro performance di ogni anno. Una scelta che premia non solo la sua interpretazione nel film di Puccioni ma una carrellata di personaggi molto amati delle ultime stagioni fino al film di Puccioni e ruolo non facile nella serie diretta da Gabriele Muccino A casa tutti bene.

Francesco Scianna-Premio Persol-Nastri d’Argento 2022

Consegna del premio, condiviso con i Nastri d’Argento che festeggiano quest’anno la 76.ma edizione, lunedì 20 Giugno nella serata finale dei Nastri d’Argento 2022, che si sono ripetuti quest’anno a Roma, al MAXXI – Museo nazionale delle arti del XXI secolo.

Il forte legame di Persol con il mondo del cinema si traduce così, per l’undicesimo anno, nella collaborazione tra Persol e i “Nastri d’ Argento”, il premio cinematografico più antico d’Europa, secondo nel mondo per anzianità solo agli Oscar® e ai Golden Globes, da sempre molto atteso dal cinema italiano.

Francesco Scianna-Premio Persol-Nastri d’Argento 2022

Persol, dopo aver premiato negli anni, insieme ai Giornalisti Cinematografici, Kim Rossi Stuart, Pierfrancesco Favino, Maria Sole Tognazzi, Elio Germano, Luca Marinelli, Alessandro Borghi, Claudio Amendola, Luca Argentero, Edoardo Leo, Andrea Carpenzano e Lorenzo Zurzolo, assegna quest’anno, d’intesa con i Nastri, questo riconoscimento perfettamente in sintonia con i valori di qualità, stile, personalità che il brand esprime da sempre.

Francesco Scianna-Premio Persol-Nastri d’Argento 2022

La collaborazione tra Persol e i Nastri d’ Argento rappresenta, del resto, anche la conferma di una partnership che rinnova il legame tra il brand e il mondo internazionale del cinema,
una collaborazione che testimonia, inoltre, l’impegno di Persol nei mondi della cultura e dell’arte, territori insiti nel DNA e nella comunicazione del brand.

Persol
Persol rappresenta ancora oggi un’icona Made in Italy e uno statement dalla maestria senza pari. Il dettaglio e la cura alla perfezione rendono ogni occhiale unico e di grande carattere. Le collezioni di occhiali Persol sono sempre caratterizzate dai tradizionali elementi distintivi del brand, che hanno reso inconfondibile la qualità, il design e la tecnologia delle lenti e delle montature Persol. La mission del brand è quella di bilanciare un contrasto insito nel suo DNA: rimanere fedele alla propria iconicità senza tempo, essendo un brand centenario, ma allo stesso tempo essere rilevante nel contesto attuale moderno. Proprio per questo non può essere superficiale come brand, ma sempre connesso con le sue radici profonde e la propria storia – che anche più di cento anni dopo fa rivivere in ogni suo prodotto.

Francesco Scianna-Premio Persol-Nastri d’Argento 2022

Francesco Scianna
Siciliano, classe 1982, Francesco Scianna inizia la sua carriera come attore di teatro, debuttando nel 1997 con il recital di poesie di Salvatore Quasimodo, C.E.I.. Diplomato presso l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’Amico, esordisce al cinema nel 2002 con Il più bel giorno della mia vita di Cristina Comencini, cui segue L’odore del sangue, regia di Mario Martone, nel 2004.
Successivamente, è nel cast di diverse fiction televisive: La luna e il lago, regia di Andrea Porporati, film tv in onda nel 2006 su Rai Uno, e la miniserie tv di Canale 5, Il capo dei capi. Nel 2009 è il protagonista maschile del film Baarìa, diretto da Giuseppe Tornatore, che segna il definitivo decollo della sua carriera cinematografica.
Nel 2015 recita di nuovo sotto la regia di Cristina Comencini nella commedia Latin Lover, mentre l’anno successivo è tra i protagonisti della serie La Mafia uccide solo d’estate di Luca Ribuoli. Nel 2022 rivela il suo brillante talento come protagonista della serie A casa tutti bene di Gabriele Muccino e, come conferma il Nastro d’Argento 2022, nella commedia di Marco Simon Puccioni, Il filo invisibile.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy