In ricordo di Max Croci

Sabato 30 novembre su Sky Cinema serata dedicata al regista scomparso un anno fa. Alle 21.15 La verità, vi spiego, sull'amore, a seguire il doc inedito A proposito di Max
25 Novembre 2019
In evidenza, Personaggi
In ricordo di Max Croci
Il regista Max Croci - Foto Pietro Coccia

È passato poco più di un anno dalla prematura scomparsa, a soli 50 anni, di Max Croci, poliedrico regista di documentari, corti e lungometraggi. Nato a Busto Arsizio l’11 ottobre 1968, già illustratore e art director, dal 2003 è stato autore e regista di diverse produzioni per Sky Cinema: Italia 70 – il cinema a mano armata, L’arte dei titoli di testa, Moana-magnifica ossessione, Una poltrona per due, L’Italia dei generi sono solo alcuni titoli della lunga collaborazione con Sky, fino alla regia di Cinepop, il programma quotidiano di infotainment andato in onda su Sky Cinema fino alla sua scomparsa

In occasione del primo anniversario, Sky Cinema ha deciso di ricordare l’amico Max con una serata dedicata, in onda sabato 30 novembre su Sky Cinema Uno. In prima serata, alle 21.15, verrà trasmesso il suo ultimo lungometraggio LA VERITÀ, VI SPIEGO, SULL’AMORE, con Ambra Angiolini e Carolina Crescentini, ambientato a Torino e tratto dal romanzo omonimo della scrittrice torinese Enrica Tesio.

A seguire, alle 22.55, andrà in onda il documentario inedito A PROPOSITO DI MAX, prodotto da Sky Cinema: un ritratto intimo e appassionato di un uomo che fin dalla più tenera età sognava di diventare cineasta, dotato di un talento poliedrico che gli ha permesso di svolgere innumerevoli ruoli, dall’illustratore all’art director, l’autore e infine il regista di lungometraggi.

A PROPOSITO DI MAX ripercorre la sua vita, breve ma intensa, utilizzando il materiale di repertorio dall’archivio di Sky e attraverso le testimonianze degli amici e di chi ha lavorato con lui nel corso di questi anni. Tra questi, lo storico del cinema Steve Della Casa, il critico e volto di Sky Cinema Gianni Canova, gli amici attori Luca Argentero, Stefano Fresi, Lodo Guenzi, senza dimenticare le figure femminili che hanno avuto un ruolo cruciale nella sua vita professionale e affettiva: dalla mamma Gabriella alle attrici Ambra Angiolini, Serena Rossi, Marina Massironi, Alessandra Faiella, Nicoletta Maragno.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy