Il 2019 Europictures

Domani, 4 dicembre, la casa di distribuzione presenta il suo listino alle Giornate di Sorrento: tra i titoli di punta Close Enemies - Fratelli Nemici di David Oelhoffen e Climax di Gaspard Noè
Il 2019 Europictures

Europictures, che nel 2019 festeggia i primi 10 anni di attività di distribuzione cinematografica, presenta alle Giornate di Sorrento il 4 dicembre il listino delle uscite cinema della prossima stagione.

Tra i titoli, di punta: Close Enemies – Fratelli Nemici di David Oelhoffen, presentato in concorso alla 75esima Mostra del Cinema di Venezia, con due attori molto apprezzati: Matthias Schoenaerts, protagonista di film “Un sapore di ruggine e d’ossa” di Jacques Audiard, A Bigger Splash di Luca Guadagnino e molti altri; Reda Kateb, già visto in Il Profeta di J. Audiard, Zero Dark Dirty di Kathryn Bigelow, Lost River, opera prima dell’attore Ryan Gosling. Close Enemies – Fratelli Nemici è un film d’azione, caratterizzato dal rapporto di amicizia e di odio tra i due protagonisti, che cresciuti insieme sono stati costretti a fare scelte diverse.

Frerès Ennemis

A seguire, l’opera seconda da regista dell’attore francese Louis Garrel, che lo vede anche protagonista: L’uomo fedele, presentato al Toronto Film Festival. Accanto a lui, nell’opera, che è una commedia che ricorda la nouvelle vague e omaggio Truffaut, due donne forti: Letitia Casta e Lili-Rose Depp, figlia dell’attore americano Johnny Depp e della cantante attrice francese Vanessa Paradis. Il film verrà presentato in anteprima a Roma ai Rendez Vous, il festival del Cinema francese nel mese di aprile.

Restiamo in Francia con un film, che Europictures distribuisce in associazione con Mial Vision, Climax di Gaspard Noè (regista di Irrevesibile e Love), vincitore di numerosi premi come l’Art Cinema Award e del Cicae Art Cinema Award alla Quinzaine desRéalisateurs  allo scorso festival di Cannes: già cult ancor prima di uscire, il film vede protagonisti un gruppo di ballerini professionisti (Sofia Boutella di “Atomica Bionda” interpreta il personaggio protagonista) che durante un festino a base di sangria, balli e acidi si trasformano in “zombie” con effetti devastanti.

Sul fronte commedie Europictures ha acquisito En Liberte! con Audrey Tatou (“Il favoloso mondo di Amelie” , “Il codice da Vinci” di Ron Howard) e Adele Haenel (“La ragazza senza nome”, “120 battiti al minuto” ) campione di incassi in patria, che ha conquistato il pubblico della Quinzaine des Réalisateurs a Cannes 71, vincendo il Premio SACD.

Passando al cinema italiano: Drive Me Home di Simone Catania (documentarista, qui alla sua prima opera di finzione) è un film on the road con due grandi protagonisti: Marco D’Amore (Ciro l’immortale in “Gomorra”) e Vinicio Marchioni (il Freddo di “Romanzo Criminale”) che si ritrovano dopo oltre dieci anni nel paesino siciliano da cui vengono dopo aver vissuto altrove. Il fim è stato presentato all’ultimo Festival di Torino nella sezione Festa Mobile.

Infine, l’opera prima di Francesco Gagliardi e Stefania Capobianco con Andrea Roncato, Alvaro Vitali e Tony Sperandeo, Mo’vimento – Lira di Achille.

 

“Una line up 2019 quanto mai varia, all’altezza dei film che abbiamo distribuito quest’anno – sono le parole di Lucy De Crescenzo, AD di Europictures, “E’ stato un anno impegnativo, ma ricco di soddisfazioni per i film che abbiamo portato al cinema: da ‘I fantasmi d’Ismael’ di Arnaud Desplechin, film di apertura del 70esimo Festival di Cannes con un cast mozzafiato (Marion Cotillard, Charlotte Gainsbourg, Mathieu Amalric, Alba Rohrwacher e Luis Garrel) fino a ‘A Beautiful Day’ di Lynne Ramsay, vincitore di due palme d’Oro, per la Migliore Sceneggiatura e Miglior attore al protagonista Joaquin Phoenix. Senza dimenticare le commedie francesi, a cui siamo particolarmente affezionati: abbiamo distribuito ‘Separati ma non troppo’, con Gilles Lellouche che parla di genitori separati costretti per la crisi a vivere sotto lo stesso tetto”. De Crescenzo ricorda anche i tre film italiani di autori emergenti o all’opera prima lanciati nel 2018: “Crediamo fortemente nei talenti italiani, per questo abbiamo distribuito ‘Nato a Casal di Principe’ di Bruno Oliviero, con Donatella Finocchiaro, Massimiliano Gallo e Alessio Lapice; il film che è in lizza per il premio Caligari al Noir in Festival, ‘Respiri’ di Alfredo Fiorillo con Alessio Boni (candidato ai Nastri d’Argento); infine ‘Dei’, opera prima del regista e artista Cosimo Terlizzi prodotto da Riccardo Scamarcio, Valeria Golino e Viola Prestieri”. “Insomma la fortuna ti porta al cinema, come è rappresentato dal nostro logo, il cornetto napoletano – conclude la De Crescenzo e soprattutto, chi ama il cinema ama la vita”.

Lascia una recensione

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy