I 75 anni della Cineteca

Domenica 27 marzo si celebrerà il compleanno della Fondazione di Milano con la proiezione di 4 lungometraggi, un corto e due mediometraggi, autentici capolavori firmati da grandi maestri
I 75 anni della Cineteca

Un’intera giornata di proiezioni, domenica 27 marzo, in tutte le sale della Cineteca (Cineteca Milano Meet, Cineteca Milano MIC, Cineteca Milano Area Metropolis) per celebrarne i 75 anni di vita.

Cineteca Milano è stata fondata nel 1947 da Luigi Comencini e Alberto Lattuada, ed è divenuta fondazione dal 1996: da allora svolge un’ininterrotta attività di conservazione e valorizzazione del patrimonio filmico e di diffusione della cultura cinematografica sia in Italia che all’estero. Tre sale cinematografiche dedicate al cinema di qualità, un museo interattivo che è divenuto un luogo privilegiato di formazione legato al cinema, un enorme archivio sotterraneo di pellicole visitabile con strumenti di realtà aumentata che conserva oltre 35.000 pellicole – dai Fratelli Lumière ai giorni nostri – un laboratorio di restauro filmico, una biblioteca dove immergersi nella lettura e nello studio del cinema con volumi rari e preziosi: questo e molto altro è Cineteca Milano.

Il programma della giornata prevede la proiezione di 4 lungometraggi, un corto e due mediometraggi, tutti autentici capolavori della settima arte firmati da grandi maestri.

Il programma dei film

h 13.00 Il museo dei sogni
(Luigi Comencini. Italia, 1949, 10’)
Luigi Comencini rievoca gli albori della conservazione filmica e le vicende che condussero alla nascita della Cineteca Italiana di Milano. Sarà proposto insieme a:
Partie de campagne
(J. Renoir, Francia, 1936, 40’) v.o. sott. it.
La scampagnata sul fiume Marna di una famiglia parigina diventa occasione di inattesi incontri amorosi.

h 14.00 Tirate sul pianista
(François Truffaut, Francia, 1960, 80’) v.o. sott. it.
Fra il noir e la commedia, la storia di un talentuoso pianista ridottosi a suonare in una bettola che si ritrova coinvolto in una faida fra gangster.

h 16.00 Manhattan
(Woody Allen, USA, 1979, 96’) v.o. sott. it.
L’amore di Woody Allen per il cinema, per George Gershwin e per New York in uno dei suoi massimi capolavori.

h 18.00 La palla N. 13 (Sherlock Jr.)
(Buster Keaton. USA, 1924, 43’), muto.
Proiezionista si addormenta durante la proiezione, in sogno entra nello schermo e, nei panni di Sherlock Holmes Jr., risolve un complicato caso di furto.

h 19.00 Psyco
(Alfred Hitchcock, USA, 1960, 108’) v.o. sott. it.
Un’impiegata in fuga con i soldi della cassa si ferma a dormire in un “tranquillo” e anonimo motel. Posati i bagagli nella stanza, decide di farsi una doccia…

h 21.00 La notte
(M. Antonioni, It./Fr., 1961, 122’)
Nell’arco di una giornata, in una Milano livida e indifferente, l’inesorabile crisi sentimentale fra uno scrittore di successo e sua moglie.

Ogni film sarà introdotto da una pubblicità degli anni Sessanta realizzata dai Fratelli Pagot.

Ingresso libero con Cinetessera 2022.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy