È morto Nino Castelnuovo

Protagonista di Les Parapluies de Cherbourg, raggiunse la popolarità con I promessi sposi in televisione. Al cinema anche con De Sica, Visconti, Comencini, Lizzani. Aveva 84 anni
8 Settembre 2021
In evidenza, Personaggi
È morto Nino Castelnuovo
Nino Castelnuovo (a sinistra) e Tomas Milian in Giorno per giorno disperatamente (WEBPHOTO)

L’attore Nino Castelnuovo è morto a Roma all’età di 84 anni. Colpito da glaucoma, che lo aveva reso ipovedente, era malato da tempo.

Nato a Lecco il 28 ottobre 1936, esordisce al cinema nel 1959 in Un maledetto imbroglio di Pietro Germi, e prosegue interpretando ruoli secondari in Il gobbo (1960) di Carlo Lizzani, Tutti a casa (1960) di Luigi Comencini e Rocco e i suoi fratelli (1960) di Luchino Visconti.

Ottiene un grande successo internazionale accanto a Catherine Deneuve con il musical Les Parapluies de Cherbourg (1964) di Jacques Demy. Ma la vera popolarità la raggiunge nel 1967 interpretando il ruolo di Renzo Tramaglino nello sceneggiato televisivo I promessi sposi di Sandro Bolchi.

Al cinema Castelnuovo è protagonista di Giorno per giorno disperatamente (1962) di Alfredo Giannetti, Andremo in città (1966) di Nelo Risi, Un mondo nuovo (1966) di Vittorio De Sica, Certo, certissimo, anzi… probabile (1969) di Marcello Fondato, Il rompiballe (1973) di Édouard Molinaro.

Sempre in televisione partecipa a Ritratto di donna velata (1974), con Daria Nicolodi. Lo si ricorda anche come testimonial di una famosa marca di olio in cui veniva ripreso nell’atto di saltare una staccionata.

In anni più recenti Castelnuovo appare nel kolossal Il paziente inglese (1996) di Anthony Minghella e in molte produzioni televisive come Incantesimo, Questa è la mia terra, Le tre rose di Eva.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy