Anche la critica online premia Boyhood

Resi noti i vincitori dell'International Online Film Critics' Poll: a Linklater anche la miglior regia, Patricia Arquette attrice non protagonista
28 Gennaio 2015
Anche la critica online premia Boyhood
Boyhood

Boyhood si avvicina alla cerimonia degli Oscar con altri riconoscimenti. Resi noti infatti i vincitori del 4° premio biennale dell’International Online Film Critics’ Poll (IOFCP), risultati dalle votazioni di oltre cento critici cinematografici di differenti paesi, come USA, Gran Bretagna, Italia, Spagna, Canada, Francia, Messico, Australia, India, Turchia, Kyrgyzstan, Sudafrica, Serbia, Polonia, Romania, Estonia, Pakistan, Svizzera, Danimarca, Svezia. I premi fanno riferimento alle ultime due stagioni cinematografiche. All’opera di Linklater vanno tre riconoscimenti importanti: miglior film, regia e attrice non protagonista (Patricia Arquette).
A Birdman di Alejandro G. Inarritu il premio per la migliore interpretazione maschile (Michael Keaton), mentre J.K. Simmons di Whiplash ottiene il riconoscimento come miglior attore non protagonista. Cate Blanchett (Blue Jasmine) è la migliore attrice protagonista, mentre Grand Budapest Hotel di Wes Anderson ottiene il premio per il miglior cast, per le scenografie e per la colonna sonora. Tre riconoscimenti anche per Gravity di Alfonso Cuaron: miglior montaggio, fotografia e effetti visivi. La miglior sceneggiatura originale è quella di Spike Jonze per Her, mentre la miglior sceneggiatura non originale è quella di 12 anni schiavo.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy