Yelling to the Sky

USA - 2011
La vita è tutt'altro che semplice per la diciassettenne Sweetness O'Hara. Nella sua famiglia manca l'affetto e a scuola e in strada si ritrova bersaglio di umilianti aggressioni. Un giorno, mentre Sweetness è in giro per il quartiere sulla sua bicicletta, la band di Latonya - famosa picchiatrice - blocca il suo cammino e la scaraventa a terra. Per fortuna, sua sorella maggiore Ola appare sulla scena e la salva dalla difficile situazione. Ma Sweetness non potrà contare a lungo sull'aiuto di Ola. Poco dopo, infatti, suo padre Gordon, alcolizzato e violento, litiga con la madre Lorene, che scappa di casa portando con sé Ola. Da quel momento Sweetness deve badare a se stessa. Lo fa con grande determinazione e con l'aiuto di Roland - celebrità locale - riesce a guadagnarsi un po' di credibilità in strada, fino a osare un testa a testa con Latonya. Riesce a battere la sua rivale di fronte agli altri scolari, capovolgendo improvvisamente la gerarchia. Sweetness diventa sempre più prepotente e solo quando la madre e la sorella fanno ritorno a casa, si rende conto di essere autrice delle stesse aggressioni di cui era stata vittima.

CAST

NOTE

- IN CONCORSO AL 61. FESTIVAL DI BERLINO (2011).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy