Via della Croce

ITALIA - 2009
Via della Croce
Nella comunità di S. Alvise, a Venezia, convivono persone di diversa nazionalità e religione con alle spalle esperienze di vita molto diverse tra loro. Ma lì valgono leggi diverse rispetto a "fuori" e le differenze, invece di dividere le persone, le uniscono. Gli ospiti raccontano davanti alla macchina da presa le loro storie e le loro personali vie crucis, oppure ci raccontano la loro visione degli eventi raccontati nella Bibbia. In ognuno di loro si nasconde Gesù, ognuno è un fratello che deve essere accolto a braccia aperte...
  • Altri titoli:
    Way of the Cross
  • Durata: 60'
  • Colore: C
  • Genere: DOCUMENTARIO
  • Specifiche tecniche: 35 MM
  • Tratto da: "Passione di Cristo" dal Vangelo di Giovanni
  • Produzione: GIOVANNI BENZONI, SERENA NONO

NOTE

- IN CONCORSO ALLA 66. MOSTRA INTERNAZIONALE D'ARTE CINEMATOGRAFICA DI VENEZIA (2009) NELLA SEZIONE 'ORIZZONTI'.

CRITICA

"Lo firma Serena Nono, ed è una bella sorpresa, film indipendente , che commuove parlandoci del presente, della vita, del dolore segreto che spezza la voce, degli istanti di una felicità divenuta impossibile. Riflessione insieme sul sacro e su Dio, sull'abbandono, la solidarietà, la morte, la concretezza dell'esperienza. (...) È complicato filmare i poveri, i marginali, le comunità, farlo cioè senza la retorica della condizione, cercando di ricostruire un passato che è comunque tutto lì, nelle sfumature di uno sguardo, della voce, di un gesto. Davanti alla macchina da presa tutti i protagonisti, ospiti della comunità e non (tra le Marie c'è anche Anna Bonaiuto) si uniscono come i frammenti della storia e ci dicono di quelle vite al di là della cronaca, ove l'esperienza ha una forza universale, e il gesto di filmarla vi entra dentro, col pudore che lo fa emozione". (Cristina Piccino, 'Il Manifesto', 03 settembre 2009)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy