UCCIDEVA A FREDDO

ITALIA - 1967
UCCIDEVA A FREDDO
José Desmet, maggiordomo del signor Salazar, uccide questi per vendicare il padre, un bandito condannato dal padrone quando era giudice distrettuale. Trasferitosi in un remoto villaggio, Desmet vi stabilisce un regime di prepotenza, furbamente camuffato ed imposto alla popolazione per mezzo di apparenti elargizioni e paternalismi. Vittime della sua tirannide sono tutti coloro che possono fargli ombra o che scoprono qualcosa delle sue occulte attività, quali il commercio delle armi a favore degli indiani. Vengono così eliminati la signora Peikok ed il medico del villaggio, mentre con arti subdole il tiranno cerca di fare sua Elen, figlia di Salazar ed erede d'una miniera d'oro di cui vorrebbe impossessarsi José. Ma nel villaggio è intanto arrivato Bill Walcome: questi, fattosi assumere nella banda di Desmet, riesce a scoprirne le losche attività ed in seguito, ottenuto l'appoggio dello sceriffo, rivela la sua identità di emissario del governo federale e sgomina l'intera banda e il suo capo.
  • Durata: 90'
  • Colore: C
  • Genere: WESTERN
  • Specifiche tecniche: PANORAMICA EASTMANCOLOR
  • Tratto da: W. CHARLIE REED DAL RACCONTO "LA MONTAGNA SPACCATA"
  • Produzione: GUIDO CELANO PER PALINURO FILM (1967)
  • Distribuzione: REGIONALE
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy