THE REPLICANT

USA - 2001
Per catturare un serial-killer molto pericoloso alcuni scienziati ne creano un clone da mettere in squadra con due poliziotti. Van Damme quindi interpreta due ruoli: un brutale serial killer e il suo replicante.

CAST

NOTE

COSTUMI DI ANTONIA BARDON.

CRITICA

"Cinque anni dopo 'Maximum Risk', Ringo Lam (uno dei maestri dell'action movie hongkonghese) si ributta tra le grinfie di Jean-Claude Van Damme, che gli rifila un 'vehicle' dei più improbabili, una sorta di ibrido tra 'Frankenstein' e 'Face/Off' pronto per la seconda serata di ltalia1. ll bolso lottatore belga qui si lancia in un doppio ruolo, impersonando uno spietato serial killer e il suo clone decerebrato, messo in circolazione dalla polizia per prevederne le mosse. Siccome Van Damme fa sempre la stessa faccia, i due personaggi si distinguono perché uno ha gli occhiali e i capelli lunghi. Ma il film è più moscio del previsto, senza neanche l'inizio e la fine mozzafiato che sarebbe lecito attendersi. Anche i barocchismi in flashback e al ralenti sembrano la parodia di uno stile". (Emiliano Morreale, 'Film Tv', 10 luglio 2001)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy