SUI MARI DELLA CINA

CHINA SEAS

USA - 1935
Su un piroscafo che fa servizio tra Hong-Kong e Singapore s'imbarcano i più svariati tipi di passeggeri. Comanda la nave un giovane capitano che, nonostante la presenza a bordo di una sua gelosissima amante, si fidanza con una distinta vedova. La ragazza allora, per vendicarsi pone a disposizione di un bandito, che è sulla nave, le chiavi dell'armeria. La nave viene abbordata dai pirati i quali, pur depredando i passeggeri non riescono, per l'eroismo del capitano, a rintracciare il carico d'oro che è a bordo e per il quale hanno tentato il colpo. Allontanatisi, vengono distrutti dal fuoco immediatamente aperto dall'equipaggio della nave. In seguito all'inchiesta, subito aperta dal capitano, viene identificato il bandito complice (che si suicida) e chiariti il movente dell'azione commessa dalla ragazza per gelosia. Dinnanzi a questa prova d'amore il capitano scioglie il proprio fidanzamento e promette alla ragazza di sposarla mentre ella si consegna alla polizia.

CAST

CRITICA

"Scoppiettante melodramma marinaro, ampiamente datato ma ancora in grado di mantenere la rotta della simpatia e del buonumore. Le acque orientali sono attraversate da una fauna piuttosto banale, pirati malvagi, donnine allegrotte, passeggeri dal whisky facile, ufficiali incorruttibili. L'affascinante Clark Gable tiene a bada con disinvoltura la bionda e la bruna, ma il finto burbero di complemento Wallace Beery è simpatico almeno quanto lui". (Massimo Bertarelli, 'Il giornale', 13 dicembre 2002)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy