SCIROCCO

ITALIA - 1988

CAST

CRITICA

SCIROCCO
"Fotoromanzo di serie che si trincera e si stampella dietro qualche scena un po' spinta, ma nulla che non si sia già visto e stravisto (siamo nel soft), Scirocco è fatto di noia e di niente: non esiste la sceneggiatura, né la storia, e la regìa di Aldo Lado è al servizio di qualche beltà turistica, facendo finta di avere a che fare con psicologie contorte e pensando di indagare il misterioso specifico dell'animo femminile. Né gli attori possono sopperire perché non hanno personaggi e perché sono del tutto inadeguati. Resta giusto lo scirocco." (Maurizio Porro, 'Il Corriere della Sera', 31 Agosto 1987)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy