Operation Chromite

In-cheon sang-ryuk jak-jeon

COREA DEL SUD - 2016
25 giugno 1950, la Corea del Nord invade la Corea del Sud con l'aiuto di Cina e Russia. Seul, capitale della Corea del Sud, cade in 3 giorni e il resto del paese a nord del fiume Nakdong, in un mese. Per rispondere all'attacco nordcoreano il Generale MacArthur, Comandante delle forze ONU, pianifica uno sbarco nella città portuale di Incheon. L'operazione, con il nome in codice di "Operation Chromite", ha pochissime probabilità di successo, ma assicurarsi Incheon è l'unico modo per cambiare le sorti della guerra. Sotto la guida di MacArthur, l'unità segreta speciale "X-RAY" riesce a infiltrarsi nella città di Incheon, occupata dai nordcoreani, per preparare lo sbarco delle forze ONU. 7 soldati insieme al capitano Jang Hak-soo si fingono nordcoreani e cominciano a raccogliere informazioni importanti, ma quando la loro copertura salta, rimane soltanto un'ultima possibilità per condurre le forze delle Nazioni Unite a Incheon.

CAST

CRITICA

"Spiacerà anche a chi come noi comunista non è mai stato, considera da sempre il Nord Corea uno stato canaglia e Liam Neeson un attore che vede sempre volentieri. Ma Neeson (MacArthur) gigioneggia a ruota libera. E l'anticomunismo è a livelli mai raggiunti nemmeno da John Wayne buonanima." (Giorgio Carbone, 'Libero', 20 luglio 2017)

"(...) al posto di «americanata», si potrà usare anche «sudcoreanata» visto il tono patriottico, epico, del film. Tralasciando alcune sequenze alla 'Mission: Impossible', la pellicola piacerà agli amanti del genere bellico, con il pregio di raccontare un episodio vero e poco noto." (Maurizio Acerbi, 'Il Giornale', 13 luglio 2017)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy