Nemici... per la pelle

Le tatoué

FRANCIA, ITALIA - 1968
Nemici... per la pelle
Il conte Jean-Louis de Montignac, ex colonnello della Legione Straniera, ha un magnifico disegno di Modigliani tatuato sulla schiena. Il mercante d'arte Félicien Mézeray, ansioso di entrarne in possesso, lo convince a cederglielo promettendogli in cambio di restauraregli la casa di campagna. Con suo disappunto, però, Mézeray scopre che la casa è in realtà un imponente e malridotto castello. Costretto a iniziare i lavori perché questa è la condizione che il conte ha posto per firmare il contratto Mézeray allo stesso tempo è assillato da due mercanti tedeschi ai quali ha incautamente venduto 'la pelle' di Montignac, prima ancora di possederla. Mézeray si trova nei pasticci, tanto più che nel contratto non è precisato se il tatuaggio dovrà essere prelevato alla morte del suo proprietario o lui vivente. Indotti da reciproco interesse a vivere sempre insieme, i due uomini finiscono per accettare con piacere la loro situazione.
  • Altri titoli:
    Nemici... per la pelle - Il tatuato
    Il tatuato
    Ein Giftzwerg macht Rabatz
    El tatuado
    The Tattooed One
    Oskar läßt das Sausen nicht
    Balduin, das Nachtgespenst
  • Durata: 87'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA
  • Specifiche tecniche: FRANSCOPE, 35 MM (1:2.35) - EASTMANCOLOR
  • Produzione: RALPH BAUM E MAURICE JACQUIN PER ASCOT, CINERAID (ROMA) LES FILMS COPERNIC, LES FILMS CORONA (PARIGI)
  • Distribuzione: MAGNA

CRITICA

"Esauriti, per mancanza di immaginazione, gli sviluppi comici ricavabili dalla trovata iniziale, il film affoga ben presto nella noia, da cui non lo salvano né il mestiere di Jean Gbin né le smorfie di de Funès." ('Segnalazioni cinematografiche', vol. 65, 1968)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy