Maciste nella terra dei Ciclopi

ITALIA - 1961
La crudele regina Capys, ha deciso di sacrificare all'ultimo dei ciclopi un erede di Ulisse. Ma il ragazzo viene salvato dal feroce attacco degli uomini della regina e affidato alla custodia di Maciste.
  • Altri titoli:
    Maciste au Pays des Cyclopes
    Atlas Against The Cyclops
  • Durata: 95'
  • Colore: C
  • Genere: AVVENTURA
  • Specifiche tecniche: EASTMANCOLOR - DYALISCOPE
  • Produzione: ERMANNO DONATI E LUIGI CARPENTIERI PER PANDA CINEMATOGRAFICA
  • Distribuzione: REGIONALE - RICORDI VIDEO, BMG VIDEO

NOTE

- IL PICCOLO FABIO INTERPRETA IL RUOLO DEL FIGLIO DI PENOPE E AGISANDRO.

CRITICA

"Trattasi di un film dalle modeste dimensioni tecniche, che con ingenuità ricalca i noti schemi delle avventure a sfondo mitologico non prive di una certa facile suggestione spettacolare. Buono il colore." (Segnalazioni Cinematografiche, vol. 50, 1961)

"L'episodio infatti gira intorno a una tenerissima vittima: un bambino, figlio di re, destinato al banchetto di un ciclope (...). Uno spunto che permette accostamenti insoliti, da cui la figura dell'erculeo Maciste esce non solo paludata di eroismo ma di tenera pietà." (Giacinto Ciaccio, "Rivista del Cinematografo", 6, giugno 1961)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy