LA RAGAZZA DI MADAME CLAUDE

LE TELEPHONE ROSE

FRANCIA - 1975
Benoît Castejac, aiutato dalla moglie Françoise, ha ingrandito l'officina ereditata dal padre sino a farne una non disprezzabile industria di Tolosa che, tuttavia, nonostante la gestione volenterosa e paternalistica, si trova in cattive acque nel quadro di una crisi universale. Per conseguenza, Castejac accetta l'invito della texana Fielding di studiare una fusione e si reca a Parigi per trattarne con il P.D.G., signor Morrison. Levêque, l'uomo delle relazioni pubbliche della Fielding, secondo l'uso cinico di questi rapporti, accoglie regalmente il provinciale e gli rifila la call-girl Christine (perla dell'allevamento di Madame Claude) come propria nipote. Ingenuo all'eccesso, Benoît si innamora e crede di essere corrisposto; perciò trascura le agitazioni dei dipendenti; firma il contratto; scappa più volte da Tolosa, provocando la reazione della moglie. Alla fine, a forza di seguire quella che ormai ha pienamente svelata la propria faccia, sembra aver fatto breccia nel suo animo.
  • Durata: 95'
  • Colore: C
  • Genere: DRAMMATICO
  • Specifiche tecniche: PANORAMICA TECHNICOLOR
  • Produzione: GAUMONT, PRODUCTION 2000/ALAIN POIRE'
  • Distribuzione: DEAR PIC
  • Vietato 14

NOTE

DIALOGHI: FRANCIS VEBER.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy