La fortuna di Cookie

Cookie's Fortune

USA - 1999
La fortuna di Cookie
Ad Holly Springs, piccolo centro del Mississippi, la vita procede con i ritmi lenti e un po' annoiati tipici delle zone del Vecchio Sud. Jewel Mae Orcutt, detta Cookie, oggi anziana, vive in una grande casa piena di ricordi legati al defunto marito Buck. Cookie apprezza molto la frequente compagnia del migliore amico di Buck, Willis Richard, un negro corpulento e sempre allegro. Camille Dixon, nipote di Cookie, si occupa di cultura, ed è impegnata a preparare la messa in scena della 'Salomé' di Oscar Wilde: interprete principale è sua sorella Cora, persona ingenua e non del tutto autosufficiente. Arriva la notizia del ritorno in città della figlia di Cora, Emma Duvall, ragazza dai modi ribelli e all'apparenza scostanti. Emma è molto legata alla prozia Cookie, e lei e Willis decidono di andarla a trovare e preparare un bel pranzetto. Ma nel frattempo Cookie, schiacciata dal peso dei ricordi, si é tolta la vita. Camille e Cora, le prime a passare da casa sua e a trovarla morta, decidono che in famiglia non può esserci un suicidio, e Camille sistema la casa e la stanza in modo da offrire l'idea dell'omicidio. Dopo alcune indagini, la polizia non può fare a meno di convogliare gli indizi su Willis, abituale frequentatore della signora, e lo arresta. Willis accetta la situazione, convinto di poter dimostrare la propria innocenza: Emma é con lui e gli fa compagnia nella cella della prigione. Sono la tensione, i nervi, l'insicurezza a far crollare a poco a poco il piano costruito da Camille. Tempo dopo, al termine della 'prima di 'Salomè', Camille viene arrestata e confessa l'esistenza del suicidio. Ma a parte viene ascoltata anche Cora, che invece dice che si è trattato di un omicidio, perché Cookie era ancora viva. Camille viene imprigionata. Sulla riva del lago, Willis, Emma e lo sceriffo siedono in silenzio. Emma si alza per andare a nuotare. La calma è tornata in paese.
  • Durata: 117'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA
  • Specifiche tecniche: PANAVISION, 35 MM (1:1.85)
  • Produzione: ROBERT ALTMAN E ETCHIE STROH PER ELYSIAN DREAMS, KUDZU, MOONSTONE ENTERTAINMENT, SANDCASTLE 5 PRODUCTIONS
  • Distribuzione: LUCKY RED (1999)

NOTE

- PRESENTATO IN CONCORSO AL FESTIVAL DI BERLINO (1999).

CRITICA

"Arguta, un po' macabra, malinconica e volutamente pazza commedia semigialla del vecchio Robert Altman, che affonda il coltello con mano non sempre leggera nelle immutabili ipocrisie perbeniste del profondo sud. Alla lunga, però, l'ironia s'annacqua, anche per colpa di Glenn Close, attrice già antipatica di natura, che trascina il suo personaggio in una esagerata caricatura": (Massimo Bertarelli, 'Il giornale', 15 ottobre 2001)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy