LA FABBRICA DEGLI EROI

LE BON ET LES MECHANTES

FRANCIA - 1975
LA FABBRICA DEGLI EROI
II pugile fallito Jacques e l'amico meccanico Simon Levy, completati dalla prostituta Lola, impossessatisi di una Cìtroen modello 7, iniziano dei furterelli agli uffici postali che la polizia non riesce a neutralizzare per l'arretratezza delle automobili a disposizione. Si parla allora della "banda della trazione anteriore" e il commissario Bruno Blancheau ne diviene nemico dichiarato. La guerra fa trasfe-rire a Vichy Bruno, che nel frattempo ha sposato la borghese Dominique, e il terzetto. Un colpo effettuato su una serie di quadri diretti in Germania, poi restituiti per salvare 50 ostaggi della Gestapo, provoca l'arresto e la tortura di Lola; una relazione tra Domi-nique e Jacques che costerà la vita alla donna e costringerà il commissario a passare per "partigiano"; una lotta decisa e a carattere vendicativo del terzetto contro i nazisti. A guerra finita. Bruno diviene un pezzo grosso della Questura parigina; tutti vengono decorati, ladri, imbroglioni, idealisti e militanti; ma tutti, più o meno, riprenderanno la loro posizione nella società con modifiche esteriori dovute alle cam-biate condizioni politico-sociali.
  • Durata: 115'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA
  • Specifiche tecniche: PANORAMICA KODAK VIRATO
  • Produzione: LES FILM 13 CLAUDE LELOUCH
  • Distribuzione: TITANUS

NOTE

DIALOGHI: CLAUDE LELOUCH, PIERRE UYTTERHOEVEN.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy