IO NON SCAPPO... FUGGO

ITALIA - 1970
La dichiarazione di guerra del 10 giugno 1940 induce molti italiani ad abbandonarsi a incoscienti illusioni; ma trova anche degli uomini che, loro malgrado, vengono strappati alle loro normali occupazioni e chiamati alle armi. In un reparto della divisione Belluno si incontrano tre uomini: il sergente Egisto Brugnoli, trasformista di varietà, che prende molto sul serio il suo grado; Primo che, dopo aver tentato di farsi riformare per via dell'otite che a volte lo affligge, fa di tutto per evitare ogni impegno; il siculo Colovà che si muove meccanicamente, con la fantasia perennemente impegnata da immagini muliebri. Dopo un periodo trascorso sul fronte balcanico, i tre vengono trasferiti in Sicilia. Allo sbarco degli alleati del 10 luglio 1943, Colovà, a seguito di una ferita, diviene eunuco, mentre Egisto e Primo finiscono sbandati in un territorio dove la situazione diviene sempre più confusa. Non trovando più alcuna traccia della propria divisione, i due riescono a raggiungere la zona di Salerno ma, a causa della sopravvenuta caduta del fascismo, essi comprendono ben presto di essere invisi tanto ai tedeschi che agli americani. Travestiti da Hitler e Mussolini, evitano la fucilazione da parte dei tedeschi ma cadono in seguito nelle mani degli alleati ai quali con difficoltà riescono a dimostrare la loro autentica e modestissima identità. Salvano così la pelle, ma vengono arruolati in un reparto italiano alle dipendenze dei liberatori e mandati a combattere in prima linea. Per fortuna la pace mette fine ai guai dei due amici.

CAST

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy