IN CORSA CON IL SOLE

RACE THE SUN

USA - 1997
IN CORSA CON IL SOLE
In una scuola alle isole Haway, Sandra, una nuova, giovane insegnante riesce a far ritrovare entusiasmo ad un gruppo di studenti annoiati, stimolando il loro interesse per le auto ad energia solare. Alcuni di loro riescono a costruire un prototipo, un modello sgangherato che sembra non dovere stare in piedi. Frank, l'altro professore, non ha alcuna fiducia nelle possibilità del mezzo. Poi l'auto partecipa alle gare di selezione dell' isola, si fronteggia con quella che tutti danno per vincente e inaspettatamente ottiene il primo posto. Questo vale l'ammissione alle finali che si disputano in Australia e dove Sandra e Frank vanno ad accompagnare i ragazzi. Tra mille difficoltà, l'equipaggio si presenta al via di una gara che si prospetta difficile e faticosissima. Durante il percorso attraverso il deserto australiano, nascono liti, contrasti, rivalità, qualcuno perde fiducia, altri fanno coraggio a tutti. Il 6º giorno, in vista dell'arrivo, la macchina taglia il traguardo ormai rotta. L'equipaggio è arrivato terzo. Un risultato di grande prestigio, del quale la scuola deve andare fiera. Sulla spiaggia, Frank e Sandra, che ha appena divorziato, brindano alla loro nuova amicizia.
  • Durata: 96'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA
  • Produzione: RICHARD HEUS, BARRY MORROW.
  • Distribuzione: COLUMBIA TRISTAR FILM - COLUMBIA TRI STAR HOME VIDEO

NOTE

REVISIONE MINISTERO GIUGNO 1997

CRITICA

"Un semplicismo imbarazzante questo di 'In corsa verso il sole', che svela in pieno la sua natura moralista/proibizionista mostrando con disgusto il personaggio di Cindy, la sorellastra di David, che viene sospesa dalla guida del veicolo perché beve e quindi con il suo atteggiamento anti-sportivo, anti-salutista, potrebbe compromettere seriamente l'esito della gara. Tra pubblicità in bella vista della Nokia, una gara sportiva in cui sono indicati visivamente gli optional di un videogioco, un'attendibilità scientifica tutta da verificare, c'è da chiedersi solo il perché un attore solitamente bravo come James Belushi sia passato di qui". (Simone Emiliani, 'Film')
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy