Il terrore negli occhi del gatto

Eye of the Cat

USA - 1969
Wylie, un giovane scanzonato, ma che ha una repulsione per i gatti (al loro contatto piomba in uno stato catalettico) viene avvicinato da una sconosciuta, Kassia, che gli propone un modo per arricchirsi alla svelta: ripresentarsi, dopo anni di assenza, in casa della zia Danny, che ha molti soldi, ma è gravemente malata e vive gran parte del suo tempo in un tenda ad ossigeno, farsi nominare erede universale approfittando del morboso affetto che la donna ha per lui. Poi, con l'aiuto della stessa Kassia - alla quale egli darà la metà dei soldi - sopprimere la donna. Wylie accetta: circondata da un nugolo di gatti - di cui è subito pronta a liberarsi - e servita da un altro nipote, Luke, fratello di Wylie per il quale, però, ella non ha affetto, la zia accoglie con gioia il ritorno del suo beniamino e, come previsto, lo nomina suo unico erede. Mentre per Wylie il "gioco" è finito e non ha alcuna intenzione di uccidere la zia, Kassia e Luke entrano in azione. Segretamente d'accordo fin dall'inizio - morto il fratello, l'erede sarà Luke - i due cercano di sbarazzarsi contemporaneamente di Danny e Wylie, togliendo alla prima l'ossigeno che la tiene in vita e spaventando mortalmente il secondo facendolo assalire da una torma di gatti affamati. Saranno proprio queste bestiole, però a far fallire il loro piano e a morire sarà soltanto Kassia.

CAST

CRITICA

"Per quanto la vicenda sia, di per s§é, alquanto improbabile e contenga numerose incongruenze e illogicità, si tratta di un thrilling realizzato con abilità e ricco di suspense. Discreta l'interpretazione del protagonsita, che sa conferire al suo personaggio - l'unico disegnato in modo non sommario - le necessarie sfumature di ambiguità." (Segnalazioni Cinematografiche, vol. 69, 1970)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy