Il figlio della pantera rosa

Son of the Pink Panther

USA - 1993
Il figlio della pantera rosa
Quando la Principessa Yasmin di Lugash viene rapita, il Presidente in persona affida il caso al Commissario Dreyfus. A Dreyfus viene assegnato un giovane poliziotto locale che dovrebbe aiutarlo nelle indagini. Ben presto, però, Dreyfus comincia a notare alcune particolari ed allarmanti caratteristiche del suo nuovo agente: egli pronuncia male le parole, è immancabilmente leale e coraggioso, è tragicamente portato ad essere vittima e provocatore di incidenti, e per l'appunto si chiama Jacques. Effettivamente, le coincidenze sono troppe ... e in Dreyfus compare quel "tic familiare" all'occhio. Jacques presenta Dreyfus a sua madre Maria che gli conferma i suoi peggiori sospetti: il "gendarme" è il figlio illegittimo di Jacques Clouseau...
  • Durata: 99'
  • Colore: C
  • Genere: COMICO
  • Specifiche tecniche: SCOPE A COLORI
  • Tratto da: personaggi creati da Maurice Richlin e Blake Edwards
  • Produzione: UNITED ARTISTS PRODUCTIONS - FILMAURO
  • Distribuzione: FILMAURO - MGM HOME ENTERTAINMENT (GLI SCUDI)

NOTE

- L'ATTORE HERB TANNEY E' ACCREDITATO COME 'SPUTARE TANNEY'.

- REVISIONE MINISTERO DICEMBRE 1993.

CRITICA

"Il film è venuto male, diverte molto poco; sembra addirittura un simbolo negativo dei remakes ripetitivi, del cosmopolitismo velleitario e scombiccherato, della malriposta fiducia nella resurrezione dei morti eroi del passato". ( Lietta Tornabuoni, La Stampa, 18 dicembre 1993).

"...E' un patchwork di elementi presi in prestito qua e là: inseguimenti, autoscontri, un pizzico di spregiudicatezza anni '90 (come nella gag del preservativo) e una serie di omaggi al giallo-rosa anni '60. Chiaro che in tanta disinvoltura gli attori di contorno restino, appunto, di contorno, compresa una solare Cardinale nei panni della madre".(Fabio ferzetti, ll Messaggero, 18 dicembre 1993).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy