Frenesia del delitto

Compulsion

USA - 1959
Frenesia del delitto
Judd e Arthur sono due giovani studenti di giurisprudenza. Hanno 18 anni e una grande passione: Nietzsche. Lo leggono senza però comprenderlo appieno e modellano su quelle che credono siano le sue teorie tutta la loro esistenza, ripudiando i principi morali della società civile. Nell'intento di provare su loro stessi la teoria del super-uomo, rapiscono ed uccidono un quattordicenne che neanche conoscono. Commettono però un errore: lasciano sul cadavere un paio di occhiali troppo grandi per essere del ragazzo. Il Procuratore Distrettuale Horn comincia ad indagare per la città stilando un elenco di persone a cui sono stati venduti occhiali di quel tipo. Judd, accortosi di aver smarrito i suoi occhiali, costruisce insieme a Art un alibi inattaccabile. Anche Horn crede al loro racconto, se non fosse per la deposizione dell'autista di Judd, che, senza volerlo, incastra i due ragazzi. Arrestati e processati, Judd e Art vengono difesi dal famoso avvocato Wilk. Come riuscirà a salvare loro la vita?
  • Durata: 103'
  • Colore: B/N
  • Genere: DRAMMATICO, PSICOLOGICO
  • Specifiche tecniche: 35 MM, CINEMASCOPE
  • Tratto da: romanzo e testo teatrale di Meyer Levin
  • Produzione: ZANUCK PER 20TH CENTURY FOX
  • Distribuzione: FOX

NOTE

- PREMIO COME MIGLIORI ATTORI PROTAGONIST A DEAN STOCKWELL, BRADFORD DILLMAN, ORSON WELLES AL FESTIVAL DI CANNES 1959.

CRITICA

"Si tratta di un film tecnicamente ed artisticamente pregevole. Efficace l'interpretazione dei due protagonisti, ottima quella di Orson Welles nelle vesti dell'avvocato. Regia attenta e minuziosa. Buona la fotografia." (Segnalazioni Cinematografiche, vol. 45, 1959)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy