DUE NEL MIRINO

BIRD ON A WIRE

USA - 1990
L'intraprendente Rick Jarmin - che nel passato si è prestato a testimoniare contro alcuni spregiudicati trafficanti di droga - malgrado la protezione dello stato federale per non essere ritrovato da coloro che ha denunciato, è costretto continuamente a cambiare nome e mestiere. Nello svolgimento del suo nuovo lavoro Jarmin s'imbatte in Marianne Graves, un tempo sua fidanzata ma ancora innamorata di lui: Rick cerca di fuggire di nuovo da lei per evitare di coinvolgerla nelle sue vicende. Ma inutilmente: obbligato suo malgrado a stare con Marianne, che con le sue avventatezze gli complica la vita, Rick deve escogitare sempre nuovi accorgimenti per far perdere le proprie tracce. Sia pur bisticciando, Marianne e Rick dopo spettacolari avventure penetrano, per nascondersi, in uno zoo. Qui, affrontando numerose peripezie, riescono a sopravvivere in quanto i loro inseguitori soccombono tutti all'interno dello zoo. Pur tra continui litigi e pittoreschi battibecchi Rick e Marianne tornano a scambiarsi effusioni sentimentali fino ad un'appassionata riconciliazione finale.

CAST

NOTE

FILM DISPONIBILE IN LINGUA ORIGINALE (SOTTOTITOLATO).

CRITICA

Il film è un'operina ben fatta, un cocktail di corse frenetiche di situazioni buffe che conferma l'alto professionismo di John Badham. Film scanzonato di molte avventure, che il regista John Badham governa da bravo maestro di cerimonie spettacolari. (Giovanni Grazzini, Il Messaggero).

Un film avventuroso con tutti gli accenti raddoppiati e gli echi volutamente sempre rimbombanti non mancherà di avere il consenso almeno di quel pubblico che predilige gli effetti, forti, un pò più di misura, però, avrebbe dato risultati meno epidermici e, forse, più plausibili, l'eccesso va bene con le farse, diventa invece solo schiamazzo quando c'è l'azione. (Gian Luigi Rondi, Il Tempo).

John Badham, ha la mano pronta a scovare nel gioco dello spettacolo qualcosa di efficace, come un felice inseguimento d'auto e il disegno delle molte identità di Gibson (meccanico, parrucchiere guardiano dello zoo), che si inserisce in una significativa tendenza alla simulazione delle personalità in molti personaggi del cinema americano degli anni 80. (Silvio Danese, Il Giorno)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy