Criniera selvaggia

Black Beauty

GRAN BRETAGNA - 1971
Il piccolo Joe Evans riceve in regalo un puledrino dalla criniera bianca, al quale impone il nome di Fulmine. Allorché il signor Evans si vede costretto a vendere tutti i suoi averi per un dissesto finanziario. Fulmine finisce nelle mani di un giovane aristocratico. Un giorno, maltrattato dal nuovo padrone, il cavallo lo disarciona:
il giovane cavaliere muore. Uno zingaro, impadronitosi del cavallo, lo vende a Maria, figlia del proprietario di un circo equestre. Dopo un movimentato periodo trascorso nel circo, l'animale viene donato - in cambio di un favore ricevuto - a un influente personaggio, il quale ne fa omaggio alla propria figlia Anna. La fanciulla lo dà al fidanzato François, in procinto di partire per la guerra. Dopo aver preso parte agli eventi bellici, durante i quali François trova la morte, Fulmine viene venduto come cavallo da tiro. Sottoposto ad ogni sorta di maltrattamenti dal nuovo padrone e prossimo a finire al mattatoio, l'animale viene ritrovato casualmente da Joe Evans, che nel frattempo è divenuto un giovanotto. Nella fattoria di questi, Fulmine trascorrerà serenamente gli ultimi anni della sua esistenza.
  • Durata: 105'
  • Colore: C
  • Genere: ROMANTICO
  • Specifiche tecniche: TECHNICOLOR
  • Tratto da: romanzo "Black Beauty" di Anna Sewell
  • Produzione: TIGON CHILTON
  • Distribuzione: REGIONALE
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy