Chiari di luna

ITALIA - 1988
Accompagnato da una vecchia zia suora, Davide lascia Puntillo Maggiore, il suo paese natale, e va a Napoli in cerca di lavoro. Di mestieri ne tenta diversi, ma senza fortuna. Nel corso del suo girovagare, conosce Adelina, modesta show-girl, Yumi, una giapponesina malinconica, e Gualtiero, un dattilografo perennemente affamato. Un giorno Davide decide di tornare a casa, ma Gualtiero intende fare da manager ad Adelina così Davide decide di aggregarsi alla compagnia.
  • Durata: 121'
  • Colore: C
  • Genere: COMICO
  • Specifiche tecniche: PANAVISION - AGFACOLOR, TELECOLOR
  • Produzione: ALFONSO CUCCI PER EQUIPE 71, RETEITALIA
  • Distribuzione: TITANUS (1989)

CRITICA

"Troisi non è un grande regista ma sopperisce (quasi sempre) con la sceneggiatura alle sue carenze tecniche. Arena non è un regista. Per raccontarci la sua storia mette in campo una serie di macchiette senza spessore. Si rimpiange De Crescenzo." ('Segnocinema')
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy