An Anarchist Life

ITALIA - 2014
An Anarchist Life
È un racconto d'avventura rocambolesca, una storia esemplare, di tensione e pratica rivoluzionaria, tra anarchia ed ironia, semplicità, curiosità, vitalità, attraverso l'Europa intera, le sue guerre e le lotte sociali del Novecento. È un racconto su come vivere tutto d'un fiato, di petto, in maniera responsabile, calandosi nelle contraddizioni. È la storia di Umberto Tommasini, di Vivaro, Regno d'Italia, 1896, fabbro. È la storia di una emigrazione a Trieste, territorio austroungarico. Umberto a Trieste si lancia nelle manifestazioni di piazza, fino a finire arruolato dagli Italiani, e trovarsi a Caporetto. Tra spari in aria sperando di mancare il "nemico", ai campi di prigionia, attraversa la Grande Guerra, torna a Trieste in tempo per scontrarsi con le prime squadre fasciste. È tra i primi a finire al Confino, prima a Ustica, e poi a Ponza e Ventotene. La storia di Umberto si fa talvolta epica, nella fuga verso Parigi in esilio, fino alla concretizzazione di un sogno, la rivoluzione libertaria tanto sognata che prende corpo in Spagna, dove il popolo si solleva contro il golpe fascista di Franco. È qui a Barcelona che Umberto trova una seconda casa, tra i volontari anarchici di mezza Europa, accanto alle altre componenti antifasciste: comunisti, socialisti e liberali.
  • Durata: 52'
  • Colore: B/N-C
  • Genere: DOCUMENTARIO
  • Produzione: OMAR SOFFICI PER COLLECTIVE PICTURES, DROP OUT
  • Distribuzione: IG SOCIETÀ COOPERATIVA
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy