Carolina Crescentini

ROMA (Italia), 15 aprile 1980
 

BIOGRAFIA

Carolina Crescentini
Attrice. Dopo aver conseguito la maturità scientifica, si iscrive alla Facoltà di Lettere con indirizzo Spettacolo, frequenta laboratori teatrali e la scuola di recitazione "Teatro Azione" presso il Teatro dei Cocci. Nel 2006 si diploma al Centro Sperimentale di Cinematografia. La sua carriera di attrice inizia con piccoli ruoli in teatro, cinema e televisione: oltre a diversi spettacoli teatrali infatti, partecipa a varie serie TV ("La squadra IV", 2004; "Carabinieri - Sotto copertura", 2005; "La Prof. 2", 2006) al film "H2Odio" (2005) di Alex Infascelli e a numerosi cortometraggi tra cui "Fib 1477" (2006, di Lorenzo Sportello) presentato alla 63a Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia. Il vero e proprio esordio cinematografico avviene nel 2007 con "Notte prima degli esami oggi" di Fausto Brizzi. Attrice apprezzata da pubblico e critica, tra le sue migliori interpretazioni si ricordano: "Parlami d'amore" (2007, di Silvio Muccino) che le è valso la prima candidatura al David di Donatello come miglior attrice non protagonista; "Due partite" (di Enzo Monteleone) e "Generazione mille euro" (di Massimo Venier), entrambi del 2008, e "Mine vaganti" (2009, di Ferzan Ozpetek). Nel 2010 è invece tra gli interpreti del pluripremiato esordio alla regia di Aureliano Amadei, "Venti sigarette", che le fa ottenere il Premio Pasinetti a Venezia, il Premio Italian Movie Award all'Ischia Global Fest e il Nastro d'argento come miglior attrice non protagonista, riconoscimento ricevuto anche per il ruolo di 'Corinna' ripreso nella versione cinematografica della fortunata serie TV "Boris" (2007-2010). Nel 2011 ritrova dietro la macchina da presa Giuliano Montaldo (che l'aveva già diretta nel 2007 nel film "I demoni di San Pietroburgo") per "L'industriale", di cui è protagonista con Pierfrancesco Favino. Nel 2012 è nel cast di "Una famiglia perfetta" (di Paolo Genovese) e di "Nessuno ci può fermare" (di Luigi Cecinelli). Nel corso della carriera il suo impegno non si è fermato al grande schermo. Calca ancora le tavole del palcoscenico, partecipa a spot pubblicitari e videoclip ed è stata protagonista insieme a Francesca Inaudi dell'episodio "Ragazze in web", diretto da Marco Pontecorvo per la serie "Mai per amore", andata in onda su Rai Uno tra aprile e marzo 2012 e incentrata sulla denuncia contro la violenza alle donne, vittime in casa o di stalking, o schiave della prostituzione.

FILMOGRAFIA

2015 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
ContattiPrivacy