Cinema in Atto – Seconda Stagione Ventiseiesima Puntata 30 agosto 2019

30 Agosto 2019

Cinema in Atto è una rubrica di cinema settimanale dinamica, che parla e allo stesso tempo dà voce al pubblico e a chi fa parte della grande famiglia dei mille mestieri legati al cinema.

Scriveteci cinemainatto@entespettacolo.org

Fondazione Ente dello Spettacolo e Rivista del Cinematografo

presentano
Un programma di Giacomo d’Alelio
Musica originale di Daniel Torres
Una produzione Fondazione Ente dello Spettacolo

In questa puntata:

VENEZIA 76

Ecco di nuovo alò Lido di Venezia per la Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia giunta alla sua 76.ma edizione.

Compiamo i primi passi esplorativi al Lido, assistendo anche all’arrivo di Alessandra Mastronardi, madrina del Festival, in attesa del film d’esordio in concorso, La verità di Hirokazu Kore-eda, di cui ci parla:

– Valerio Sammarco, caporedattore di RdC (Rivista del Cinematografo) e di Cinematografo.it;
Entriamo allo Spazio FEdS (Fondazione Ente dello Spettacolo), come di consueto alla Sala Tropicana 1 (Hotel Excelsior, Lido di Venezia), per ascoltare il saluto iniziale di:

– Mons. Davide Milani, Presidente Fondazione Ente dello Spettacolo;
Proprio in questa occasione Mons. Milani e Gianni Amelio (acclamato regista e autore) si salutano durante la transizione Hollywood Party (Radio3Rai), ospite fisso dello Spazio FEdS.

Il Maestro Gianni Amelio ci parla di Passatempo, cortometraggio che tocca nel profondo della nostra umanità, e che aprirà la sezione di Venezia76 chiamata la Settimana della critica;

Ascoltiamo due voci di peso di BookCiak, Azione! dove la letteratura incontra il cinema, e le ragazze del carcere di Rebibbia:
– Alvaro Rissa, poeta, icona pop senza volerlo, per quei 18 secondi che lo videro protagonista 41 anni fa di Ecce bombo di Nanni Moretti, lui poeta vivente contemporaneo portato nel vero senso della parola all’esame di Maturità;
– Laura Scarpa, fumettista illustratrice, che ci parla dell’incontro con la sua graphic novel War Painties (1915-1918), Come l’arte salva dalla guerra delle ragazze del carcere di Rebibbia.

In attesa di incontrare in modo più approfondito Venezia Classici, ormai da 8 anni una sicurezza nel programma della Mostra di Venezia, grazie alla voce di uno dei suoi curatori: Stefano Francia di Celle, che lo fa con il direttore artistico del Festival Alberto Barbera.

Assaggiamo  qualche immagine di Estasi di Gustav Machatý nel frattempo…

Buona visione!
Alla prossima puntata!

 

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy