Un mostro dalle mille teste

Il ritorno di Rodrigo Plá. Il regista de La zona stavolta alle prese con un serratissimo "abduction-movie"

2 novembre 2016
3,5/5
Un mostro dalle mille teste
Un monstruo de mil cabezas

E’ sempre un cinema di “separazione” quello del messicano Rodrigo Plá, svelatosi al mondo nel 2007 grazie a La zona, presentato alle Giornate degli Autori. Otto anni e due film dopo (Desierto adentro, La demora), il regista è tornato a Venezia (nel 2015) per inaugurare la sezione Orizzonti con Un monstruo de mil cabezas, letteralmente “un mostro dalle mille teste”: è quello che tenta di combattere Sonia Bonet (Jana Raluy), disperata donna di mezza età ormai disposta a tutto pur di garantire la giusta cura al marito malato di tumore. La malasanità è il “mostro”, entità regolata da inefficienza e corruzione, orientata solamente al profitto e capace di arricchirsi sulla pelle delle persone comuni.

Il regista Rodrigo Plá

Il regista Rodrigo Plá

La “separazione” sociale che Rodrigo Plá continua a raccontare attraverso gli stilemi propri del thriller, porta stavolta alla realizzazione di un serratissimo (e distorto) “abduction-movie”, un film in cui la “vittima” si trasforma in sequestratore: pistola in pugno, Sonia non vuole far male a nessuno ma pretende che finalmente qualcuno dia ascolto alla sua legittima (ma ormai disperata) richiesta. Naturalmente, la situazione è destinata a precipitare.

Forte di una costruzione “a rimando” – spesso alcune situazioni si ripetono per introdurre il punto di vista di nuovi personaggi – il film in soli 75′ riesce a circoscrivere il dramma che caratterizza ormai la vita di numerose persone: l’impossibilità di difendere i propri diritti, finendo per ricorrere a reazioni spropositate, autolesioniste, pur di tentare di smuovere le coscienze di chi, in modo reiterato e irresponsabile, detiene il controllo delle vite altrui.
Ma arrivare a tagliare tutte le mille teste del mostro è purtroppo impossibile.

 

 

Lascia una recensione

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy