Tre uomini e una pecora

Stephan Elliott ci regala un Hollywood Party da Leoni: commedia travolgente che sacrifica l'originalità sull'altare della risata

9 Febbraio 2012
4/5
Tre uomini e una pecora
Tre uomini e una pecora

Al diavolo l’originalità: quel ragazzaccio di Stephan Elliott ci sa fare. Tre uomini e una pecora è l’innesto riuscito di Una notte da leoni nel classico canovaccio della commedia di matrimoni, genere con cui l’autore di Priscilla, conferma di andare a nozze: se la virtù del precedente lavoro non era solo nel titolo – Easy Virtue aggiornava la sophisticated comedy con la flemma al vetriolo dello humor britannico – qui il gioco di incastri e contrasti si rinnova, e quando vola basso – flirtando con il triviale e il pecoreccio – lo fa per abbattere tutto e tutti, snob da competizione e ruttatori liberi.
D’altra parte se “il matrimonio è lo scontro di due mondi”, come dichiara con sinistra preveggenza la promessa sposa del film, l’occasione per miscelare e far esplodere materiali narrativi diversi è propizia: così tutto si fonde magicamente – ovvero va a rotoli – nella trasferta australiana di una sgangherata combriccola di giovanotti inglesi, in missione matrimoniale per il meno imbranato David (Xavier Samuel), pronto a sposare la cocca di papà che è anche l’erede al seggio di un senatore (Jonathan Biggins). Inutile dire che prima, dopo e durante succederà di tutto.
Elliott gira una sorta di Hollywood Party greve e alteratissimo, che fa lo shampoo alla brillantina della commedia sentimentale US sciorinando gag e crisi a raffica, in crescendo rossiniano. Scrittura, tempi comici e recitazione – scatenata Olivia Newton-John in versione milf, ma la star, neanche a dirlo, è la pecora – fanno impallidire la commedia nostrana.
L’Australia si rivela lo scenario ideale per dileggiare i rimedi della cultura contro l’anarchia della natura. E la morale è lampante: ride bene, chi ride ultimo. Potendo fermarsi.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy