Il castello di vetro

Dal memoir della giornalista Jeannette Walls, un biopic che non appassiona. Buon cast ma poca originalità

6 dicembre 2018
2/5
Il castello di vetro

Decisamente più nota negli Stati Uniti che in Italia, la giornalista Jeannette Walls ha pubblicato nel 2005 il suo libro di memorie The Glass Castle, diventato presto un best seller. Quel romanzo di grande successo, inerente alla sua infanzia e alle sue esperienze in una famiglia fortemente disfunzionale, si è trasformato in un film che ha cercato di ricreare al meglio questa curiosa storia vera sul grande schermo.

L’elemento più incisivo è rappresentato dai personaggi (a partire dal padre interpretato da Woody Harrelson) protagonisti di questo lungometraggio che, al di là dell’interesse che può suscitare un racconto di vita vissuta, fatica ad appassionare e a risultare originale.

Si tratta di un racconto di formazione che non riesce a trovare un respiro universale e non propone riflessioni particolarmente degne di nota.

Il regista Destin Daniel Cretton si conferma una promessa mai del tutto sbocciata, svolgendo un onesto compitino che non regala grandi guizzi ed emoziona solo a piccoli tratti. Cinque anni dopo Short Term 12, Cretton ha scelto nuovamente come protagonista Brie Larson, che interpreta Jeannette Walls da adulta, e la sua prova è tra i pochi elementi di vera intensità di un film a cui sembra sempre mancare qualcosa per poter coinvolgere come vorrebbe.

1
Lascia una recensione

avatar
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
Mario Amenta Recent comment authors
più nuovi più vecchi più votati
Mario Amenta
Ospite
Mario Amenta

La bravura Di une interpretazione dépende anche sia dal dal testo che dalla sua rapprentaziine. la figura del padre pur con II sui deprecabile î comportemento rifulge Di valorem négli isegnamenti che da ai quoi figli su ogni campo .Inoltre la chiara rapprsentaziine del carattere des sinngoli personaggi data dal regista va apprezzata.

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy