Weekend al cinema

In sala il kolossal di Emmerich, L'alba del giorno dopo. Esce anche Oro rosso di Jafar Panahi
27 Maggio 2004
Weekend al cinema

THE DAY AFTER TOMORROW ‘ L’ALBA DEL GIORNO DOPO 
genere: catastrofico
di Roland Emmerich
con Dennis Quaid, Jake Gyllenhaal
distrib. 20th Century Fox

I mutamenti atmosferici del clima rischiano di provocare a breve una tempesta globale che potrebbe riportare la glaciazione sulla Terra. Lo prevedono due climatologi, un americano e uno scozzese. Il primo tenta di allarmare il governo della catastrofe, che puntualmente si verifica. Dovrà correre in aiuto del figlio, in una New York invasa dalle acque’ Dal regista di Independence Day.

PONTORMO
genere: storico-biografico
di Giovanni Fago
con Joe Mantegna, Galatea Ranzi
distrib. Eagle

Firenze, XVI secolo. Il pittore manierista Jacopo Carrucci, detto il Pontormo, ha 61 anni e la sua fine è vicina. Percepisce la crisi della signoria e degli ideali rinascimentali. Decide di testimoniare in difesa della sua musa ispiratrice, una ragazza fiamminga. La giovane è accusata di stregoneria e dell’omicidio del custode di una bottega di arazzi’Basato sui diari dell’artista.

EL ABRAZO PARTIDO – L’ABBRACCIO PERDUTO

genere: drammatico
di Daniel Burman
con Daniel Hendler, Adriana Aizemberg
distrib. Istituto Luce 

Buenos Aires. Ariel passa le giornate in un centro commerciale, dove la madre ha un negozio. Desidera fare luce sulle origini della famiglia ebreo-polacca. I nonni partirono per l’Argentina in fuga dall’Olocausto. Perche’ poi il padre, dopo la sua nascita, andò in Israele? Ed ora è tornato’ Orso d’Argento per il migliore attore (Hendler) e Gran Premio della giuria al festival di Berlino.

ORO ROSSO

genere: drammatico
di Jafar Panahi
con con Hossain Emadeddin, Kamyar Sheisi
distrib. Mikado  

Teheran. Due amici hanno problemi economici. Uno è il promesso sposo della sorella dell’altro. Secondo la tradizione, alle nozze la sposa deve indossare un oggetto d’oro. Per risolvere l’insormontabile difficoltà, i due decidono di rubare qualcosa in una gioielleria’ Film iraniano, scritto da Kiarostami e diretto dall’autore di Il cerchio. Premio della giuria a Cannes.

JAGODA: FRAGOLE AL SUPERMARKET 
genere: satirico-sentimentale
di Dusan Milic
con Branka Katic, Srdjan Todorovic
distrib. Fandango 

Belgrado. Una cassiera del primo supermercato “americano” tratta in malo modo un’anziana cliente. Il giorno dopo il nipote, presunto ex-combattente, entra armato nel locale per vendicare l’offesa. Prende in ostaggio commesse e cassiere. Intervengono la polizia e le “teste di cuoio”. Ma il terrorista non è così pericoloso come sembra’ Film italo-serbo, coprodotto da Kusturica.

ANGELI RIBELLI 
genere: drammatico
di Aisling Walsh
con Aidan Quinn, Iain Glen
distrib. DNC 

Irlanda, 1939. Nel riformatorio di St. Jude ‘ dove la didattica è gestita da sacerdoti cattolici ‘ entra un insegnante laico, che ha partecipato alla guerra civile spagnola. Le lezioni di letteratura e il suo modo di fare gli fanno conquistare la fiducia dei ragazzi, quasi analfabeti. Il nuovo arrivato entra presto in conflitto con i metodi coercitivi dei colleghi. Da un romanzo di Patrick Galvin.

A LEVANTE 
di registi vari
distrib. Pablo

Sette episodi diretti da altrettanti registi esordienti raccontano il Salento. Produce Edoardo Winspeare. 

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy